Unconventional Disruption «Flood of Euthanasia» (2013)

Unconventional Disruption «Flood Of Euthanasia» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
14.07.2013

 

Visualizzazioni:
885

 

Band:
Unconventional Disruption
[MetalWave] Invia una email a Unconventional Disruption [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Unconventional Disruption [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Unconventional Disruption [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Unconventional Disruption [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Unconventional Disruption [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Unconventional Disruption [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Unconventional Disruption

 

Titolo:
Flood of Euthanasia

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Gory :: Vocals
Max :: Guitars
Teo :: Guitars
J.D. :: Bass
Lore :: Drums

 

Genere:
Experimental Death Metal

 

Durata:
30' 47"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
12.06.2013

 

Etichetta:
Memorial Records
[MetalWave] Invia una email a Memorial Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Memorial Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Memorial Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Memorial Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Memorial Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Quattro anni fa chiusi il mio punto di vista sulla demo ‘In a Life of Death to Nothing’ degli ivi recensiti Unconventional Disruption con una impressione buonissima ma dettata purtroppo dal solo materiale a mia disposizione, ovvero quella manciata di brani che i nostri pubblicarono e aspettavo un album per placare la mia curiosità. Quell’album è arrivato, si chiama ‘Flood to Euthanasia’ ed è con tutta onestà un disco stupendo.
Li avevo chiamati “i Meshuggah italiani” per le affinità sostanzialmente dettate dal muro di suono, dalla scelta della strumentazione identica alla combo svedese e per qualche ripresa stilistica qua e là, ora quell’impressione ha perso un po’ di valore ma non certo in negativo. Il fatto è che i nostri, pur restando ancorati ad un Death Metal sperimentale violentissimo e tecnico, stanno trovando la propria strada camminando su di un sentiero che sarà anche già stato calpestato ma che offre sempre nuove opportunità se si sa come utilizzarlo a dovere.
E’ il caso di questo quintetto milanese che avvalora la sostanza di un muro di suono costruito da chitarroni ribassati, un basso profondo sempre attivo, un drumming d’eccezione molto preciso e creativo e ottime vocals.
Non sono musicisti che vanno per il sottile, questo è certo, e sebbene ‘Flood to Euthanasia’ rappresenti il loro debut album possiamo bene capire di trovarci di fronte ad un progetto musicale dalla forza mostruosa che sa essere tecnico, sa creare ritmi storti e complessi, sa muoversi su trame estremamente articolate ed ha molto da dire ancora perciò mi aspetto che i cinque continuino a produrre altro materiale.
Non mi soffermo su nessun brano poiché l’esperienza di ‘Flood to Euthanasia’ scorre leggerissima pur nella sua mezzora di inferno in terra. Altro punto a favore: suonano con una pesantezza da macigno in corsa eppure riescono a risultare fluidi. Se non è talento questo!

Track by Track
  1. Introduction to Euthanasia 65
  2. Getsemani’s Shadows 80
  3. Don’t be Afraid to Kill a Dead Man 80
  4. Honor of Disgust 85
  5. Charge of Hypocrisy 80
  6. Insect’s Grin 80
  7. Cerebral Collapse 85
  8. Deformed Souls 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
76

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 14.07.2013. Articolo letto 885 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.