Years of Tyrants «Leading the Blind» (2013)

Years Of Tyrants «Leading The Blind» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Karmator »

 

Recensione Pubblicata il:
22.04.2013

 

Visualizzazioni:
440

 

Band:
Years of Tyrants
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Years of Tyrants [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Years of Tyrants

 

Titolo:
Leading the Blind

 

Nazione:
Francia

 

Formazione:
Arnaud Carpentier (vocals)
Jordy Deregnaucourt (guitar)
Benoit Peichert (guitar)
Vincent Guerin (bass)
Thibaut Wydau (drums)

 

Genere:
Deathcore / Death Metal

 

Durata:
23' 44"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
06.05.2013

 

Etichetta:
Kaotoxin Records
[MetalWave] Invia una email a Kaotoxin Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Kaotoxin Records

 

Distribuzione:
Code7 Distribution
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Code7 Distribution
The Orchard
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di The Orchard

 

Agenzia di Promozione:
ClawHammer PR
[MetalWave] Invia una email a ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di ClawHammer PR

 

Recensione

E' arrivato anche il debutto per i Francesi Years of Tyrant ed il loro "Leading The Blind" rimasto nel cassetto per 2 anni interi in attesa di una line-up stabile. Ciò che mi trovo ad ascoltare e recensire purtroppo non è quello che ci si aspetta dopo aver letto dalla loro pagina Facebook l'incredibile descrizione che appare appena compare la copertina del diario virtuale. Dark Technical Ambient con sfumature deathcore e technical death metal, e pensi "wow qui abbiamo dei computer al lavoro", ma purtroppo no…anzi…proprio no. Per rendervi un attimo le idee più chiare, il quintetto non è che non sa maneggiare con destrezza i proprio strumenti, tutt'altro, più che altro in canzoni di poco più di 3 minuti incrociano diversi e molteplici generi musicali facendo arrivare a fine traccia l'ascoltatore stanco e un po' disorientato. Non è che suonare cose belle su cose belle si ha come risultato una cosa bellissima, o per fare un paragone culinario, non è che spalmare il cioccolato fondente sul salmone al vapore si mangi una prelibatezza. Ed eccovi i Years of Tyrant, un miscuglio di generi suonati alla perfezione e precisione svizzera con un suono granitico e ben mixato, ma intrecciati male, cambi veloci di tempo e cambi di ritmo troppo frequenti che ti lasciano a piedi come un TomTom senza aver aggiornato le mappe stradali. E basta solamente ascoltare l'opening lasciata a "Stronger Than All" che in 1:13 minuti di canzone ci sono minimo 4 parti diverse. Ok va bene essere vari e pieni di idee, ma a tutto c'è un limite. Purtroppo non sanno bene cosa e come suonare quello che hanno in testa e hanno avuto un approccio "globalizzato" cercando di accontentare tutti, lasciando un buco profondo sulla continuità e sulla melodia. Peccato, perché le abilità tecniche ci sono. Tornate sulla retta via e poi sarete più piacevoli all'ascolto.

Track by Track
  1. Stronger Than All 65
  2. Through Infamy 65
  3. Infestation of Larvae 65
  4. Interlude 55
  5. Euthanasia 60
  6. This World Is Ours 60
  7. Leading The Blind 55
  8. This Is Meat 75
  9. Of Those Who Wasted It All 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
65

 

Recensione di Karmator » pubblicata il 22.04.2013. Articolo letto 440 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.