DGM «Momentum» (2013)

Dgm «Momentum» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Digprog »

 

Recensione Pubblicata il:
24.03.2013

 

Visualizzazioni:
1433

 

Band:
DGM
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di DGM [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di DGM [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di DGM [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di DGM [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di DGM

 

Titolo:
Momentum

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Mark Basile :: Vocals
Simone Mularoni :: Guitars
Andrea Arcangeli :: Bass
Fabio Costantino :: Drums
Emanuele Casali :: Keyboards

 

Genere:
Progressive Metal

 

Durata:
58' 2"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
26.03.2013

 

Etichetta:
Scarlet Records
[MetalWave] Invia una email a Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scarlet Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Metti tre nomi quali Diego Gianfranco Maurizio sotto forma di acronimo, aggiungi quindici anni di militanza all’interno dell’ambiente progressive metal italiano, e il risultato? Beh, tutto riconduce ai DGM! Dopo tre anni di pausa, la band ritorna sotto i riflettori con “Momentum”, ultimo lavoro distribuito da Scarlet Records con una forte connotazione Power Metal e che ha il prestigio di avere come ospiti di eccezione la potenza vocale di Russell Allen (Symphony X, Adrenaline Mob) e della tecnica sopraffina di Jorn Viggo (Pagan’s Mind) alla chitarra. Come sanno gli appassionati, i DGM hanno vissuto diverse fasi, avvalendosi di diverse formazioni ed evolvendosi molto a livello sonoro. La voce di Mark Basile ‘parla’ da sola, rapisce per potenza ed espressività, la chitarra si Simone Mularoni è epica, raggiante dal riff più semplice all’assolo, Emanuele Casali sembra vivere all’unisono con la sua tastiera, grande padronanza ed elemento fondamentale nell’alchimia dei DGM, Andrea Arcangeli (basso) e Fabio Costantino (batteria) legano il tutto con destrezza, orologi atomici applicati alla musica. Le 11 tracce di “Momentum” sono ben sortite, e lo start è da urlo, come un Dragster che va da 0 a 300 all’ora in pochi attimi, adrenalina allo stato puro con “Reason” che vede la partecipazione di Russell Allen, un pezzo bello tosto, rude e tecnico al tempo stesso. La componente “Hard” viene rinvenuta anche in “Trust”, che dona riff potenti ed efficaci che fanno da ottimo contorno alla voce possente di Basile, assolo di chitarra fusa al sintetizzatore che strappa applausi. “Universe” si contraddistingue per la base sinfonica di Casali che viene poi ripresa in chiave Power dal magnifico Mularoni, ennesima prova di tecnica sopraffina da lode. “Numb” e “Pages” vivono sulla stessa lunghezza d’onda, si entra nell’iperspazio per quanto spingono sull’acceleratore del metronomo. La ballata “Repay” lascia spazio alla riflessione, grande prova a livello pianistico di Casali, voce e chitarra che incantono per la loro pulizia che fa da rampa di lancio per l’entrata del resto della band, con definitiva esplosione sonora ed emotiva. Poi arriva “Chaos” e Viggo Lofstad per il ritorno al Power duro e coinvolgente, “Remembrance” rapisce per intensità e il lodevole intermezzo tastieristico. “Overload” genera la penultima scarica di doppio pedale e assoli epici prima della visione sonora ad ampi orizzonti di “Void”, che regala un momento Power misto a Prog di ottima fattura. “Blame” cala il sipario in pieno stile DGM, tirata dalla prima all’ultima nota. Cosa dire di più, “Momentum” fortifica una volta di più questa magnifica band che, al di là delle collaborazioni “pesanti”, ha ancora tanta voglia di stupire e di divertirsi.

Track by Track
  1. Reason (feat. Russel Allen) 75
  2. Trust 70
  3. Universe 70
  4. Numb 75
  5. Pages 75
  6. Repay 80
  7. Chaos (feat. Viggo Lofstad) 75
  8. Remembrance 80
  9. Overload 80
  10. Void 85
  11. Blame 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Digprog » pubblicata il 24.03.2013. Articolo letto 1433 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.