Nhorizon «Nightstalkers» (2012)

Nhorizon «Nightstalkers» | MetalWave.it Recensioni Autore:
June »

 

Recensione Pubblicata il:
17.03.2013

 

Visualizzazioni:
1376

 

Band:
Nhorizon
[MetalWave] Invia una email a Nhorizon [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nhorizon [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nhorizon [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Nhorizon [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Nhorizon

 

Titolo:
Nightstalkers

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Alessandro Buzzo: Vocals
Giacomo Paradiso: Guitars
Giacomo Tomei: Drums
Simone Cantini: Bass
Fab Muratori: Keyboards

 

Genere:

 

Durata:
15' 2"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2012

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Dopo un album completo nel 2009 ritornano con un lavoro breve i Nhorizon, gruppo dedito ad una sorta di metal classico, con un tocco progressivo. E fa davvero piacere sentire un Ep come questo! Tre tracce in cui è concentrato il succo della loro proposta. Un metal fresco ed energico, forse alle volte può sembrare troppo melenso, ma è di sicuro di grande effetto; fantasiose le composizioni e ispirate le melodie, qualche ricercatezza nella ritmica aiuta a dare una sferzata che non concede modo di distrarsi o annoiarsi. Buona la prestazione tecnica di tutti i componenti, personale l'interpretazione vocale, anche se talvolta un po' incerta (ma proprio appena, appena...), in primo piano le tastiere e il pianoforte, senza nulla togliere alla coppia di chitarre che si muovono tra influenze Iron Maiden, e progressioni più moderne (Angra, Stratovarious...).
L'apice del disco è la traccia centrale, “Sequel”; si tratta di un brano, che non si potrebbe neanche definire Heavy Metal, da quanta melodia contiene. Un pezzo rock solido, che vive su un arzigogolato quanto accattivante pianoforte, puntellato dalle melodie dei cori vocali, quasi di estrazione pop anni 60; l'ascolti una volta e non te la levi dalla testa. Forse per qualcuno potrebbe essere un po' troppo, ma credo si possa dire con buona pace di tutti che si tratta di un pezzo immediato e allo stesso tempo strutturato. Ottimo lavoro.

Track by Track
  1. Nightstalkers 70
  2. Sequel 80
  3. Restless 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
71

 

Recensione di June » pubblicata il 17.03.2013. Articolo letto 1376 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.