Project Czar «Project Czar: II» (2012)

Project Czar «Project Czar: Ii» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
14.03.2013

 

Visualizzazioni:
841

 

Band:
Project Czar
[MetalWave] Invia una email a Project Czar [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Project Czar [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Project Czar

 

Titolo:
Project Czar: II

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Ivan Perugini :: vocals, guitar, drums
Alessandro Fermani :: bass
Roberto Tesei, Giampiero Santini :: drums


 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
16' 30"

 

Formato:
Mini-CD

 

Data di Uscita:
04.10.2012

 

Etichetta:
Raw Lines
[MetalWave] Invia una email a Raw Lines [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Raw Lines [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Raw Lines
New Model Label
[MetalWave] Invia una email a New Model Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di New Model Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di New Model Label

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Progetto parallelo ai più noti Sun King, questo Project Czar è una creatura scaturita dalla mente del polistrumentista Ivan Perugini che probabilmente non si propone di pubblicare musica chissà quanto originale ma è nato più che altro come necessità stilistiche e a detta dello stesso mastermind in quest’altro estratto del suo operato confluiscono brani composti tempo addietro che avrebbero cozzato con diverse track-list dei Sun King.
A mio avviso è stata una scelta saggia quella di dividere diversi tipi di composizione e in questo corto dischetto compaiono quattro brani graziosi, nulla di nuovo dal fronte s’intende, ma creati in modo buono, fruibile ed energico per un risultato che soddisfa a pieno eventuali esigenze musicali di molti rockers.
Tendenti ad un crossover di influenze anche molto lontane tra esse, in “II” abbiamo sia un tipo di rock a la AC/CD avvalorato dalla presenza della cantante lirica Ilva Bassi e dall’ex voce dei Centvrion Germano Quintabà; tutto ciò è stato inserito nella traccia di chiusura “In Signo Tauri” dall’incipit particolare e dall’incedere hard ‘n’ heavy, sicuramente il brano più completo del lotto.
Tocchiamo anche l’Alternative Rock con “Falling Star” e ci manteniamo sul classico con l’opener “Gimme All” e “Am I Alive “ che di certo non esagerano sull’acceleratore né su di una potenziale violenza sonora ma l’impatto resta e si fa sentire anche una discreta tendenza al brano ragionato.
E’ un rock dal sapore ibrido che non toglie né aggiunge nulla ma che si lascia ascoltare con piacere; presto verrà portato in sede live e avremo sicuramente delle notizie in fatto di full-lenght. Vedremo poi come la questione prenderà piede. Le basi son salde.

Track by Track
  1. Gimme All 65
  2. Falling Star 65
  3. Am I Alive 65
  4. In Signo Tauri 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
64

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 14.03.2013. Articolo letto 841 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.