Fiends at Feast «Towards the Baphomet's Throne» (2013)

Fiends At Feast «Towards The Baphomet's Throne» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Karmator »

 

Recensione Pubblicata il:
11.03.2013

 

Visualizzazioni:
391

 

Band:
Fiends at Feast
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Fiends at Feast [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Fiends at Feast [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Fiends at Feast

 

Titolo:
Towards the Baphomet's Throne

 

Nazione:
U.s.a.

 

Formazione:
Loki: Vocal
Sammer: Lead and Rhythm Guitar
David: Lead and Rhythm Guitar
Nathan: Bass
Trevor: Drums

 

Genere:
Black / Death metal

 

Durata:
40' 40"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
25.09.2012

 

Etichetta:
Horror Pain Gore Death Productions
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Horror Pain Gore Death Productions

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
ClawHammer PR
[MetalWave] Invia una email a ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di ClawHammer PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di ClawHammer PR

 

Recensione

Suona strano recensire ulna band black Metal proveniente dalla South Bay Arena in California, ma è così. Siamo abituati a spiagge d'orate, belle ragazze e sole tutto l'anno, è difficile immaginare una California fredda e innevata. Rimarrete sorpresi però da questo "Toward the Baphomet's Throne" degli americani "Fiends at Feast". Delle bellissime atmosfere ghiacciate e veloci con spazi di un più lento black metal tendente al quel sinistro braccio chiamato suicide black vi farà piano piano piacere l'album. Canzoni mediamente sui 4/5 minuti di pura violenza scandinava, si sentono tanto gli echi di coloro che ancora oggi fanno portavoce il genere. Trovarmi di fronte a recensire questo full-leght è stato difficile. Perché non mi aspettavo mai una sorpresa simile, ovvero di riuscire ad apprezzare fin da subito un album black. Devo sottolineare un ottimo missaggio delle tracce che lascia spazio a tutti gli strumenti, compreso il basso, una batteria incessante ma non stancante ne opprimente ed un ottimo uso del growl. Un riff vario e personale da parte dei chitarristi Sammer e David rendono poi questo album estremo ma in fin dei conti adatto a tutti senza perdere quella vena "true" che ancora oggi serpeggia tra le band black metal. Testi rigorosamente di stampo satanico poi fanno da cornice a questo incubo musicale. Tracce come "After The Gates of Hell" o "From Hell They Rise" fanno chiarezza sull'abilità tecnica del quintetto, mentre "Walls of Worship" aggiungono un pizzico di doom e l'incredibile, "A Despondent Theme To Thy Own Demise" è una stupenda traccia acustica di poco meno di 2 minuti. Però "Hedonistic Heresy" senza dubbio è la traccia migliore dell'album con un ottimo riff calzante e violento insieme ad un ottimo lavoro alle pelli. Non c'è che dire, questo debutto è senz'altro dei migliori per coloro che davvero sono immersi in questo mondo oscuro e freddo. Non rimarrete delusi affatto, ve lo garantisco.

Track by Track
  1. Intro 65
  2. After The Gates of Hell 80
  3. With Blood and Vomit 75
  4. I Am Death 75
  5. Walls of Worship 90
  6. From Hell They Rise 85
  7. A Despondent Theme To Thy Own Demise 95
  8. Hedonistic Heresy 95
  9. Profecia Negra 80
  10. Cold Grey Sky 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
79

 

Recensione di Karmator » pubblicata il 11.03.2013. Articolo letto 391 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.