In Case of Carnage «Medication Time» (2013)

In Case Of Carnage «Medication Time» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
27.02.2013

 

Visualizzazioni:
1388

 

Band:
In Case of Carnage
[MetalWave] Invia una email a In Case of Carnage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di In Case of Carnage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di In Case of Carnage

 

Titolo:
Medication Time

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Helleonore :: vocals
Paolo :: vocals
Simone :: guitar
Massimo :: guitar
Enrico :: bass
Giulio :: drums

 

Genere:
Death Metal

 

Durata:
24' 46"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
23.01.2013

 

Etichetta:
Kreative Klan
[MetalWave] Invia una email a Kreative Klan [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Kreative Klan [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Kreative Klan [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Kreative Klan [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Kreative Klan [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Kreative Klan

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I romani In Case of Carnage hanno da poco pubblicato il loro primo EP, debutto di quasi 25 minuti violentissimo, discretamente tecnico e intriso di salsa Technical Death Metal con occhiate veloci al mondo del Deathcore moderno con tutti gli annessi e connessi che ciò comporta.
Troverete sfuriate a non finire di una sezione ritmica davvero convincente, rallentamenti improvvisi ai limiti del Doom con mosh che metteranno a dura prova i muscoli dei vostri colli e persino repentini e ben concepiti intermezzi provenienti dalla sfera del Progressive Rock/Fusion e Jazz.
Il tutto è contornato da un incessante gioco di due voci, maschile per i growl e femminile per le harsh vocals in screaming che si rincorrono per quasi tutto il disco passandosi continuamente la palla. L’unica pecca che ho trovato riguarda purtroppo l’esecuzioni delle voci, forse troppo strascinate e non eccessivamente precise né adatte al contesto in generale ma sostanzialmente non mi sono apparse fastidiose anche se alle lunghe possono stancare come sonorità, motivo per il quale preferirei consigliarvi l’ascolto di “Medication Time“ a patto che sia lento e quasi metodico, un po’ come la musica dei nostri. Sono brani da assimilare pian piano data la grossa mole di tecnica e stili diversissimi che vivono dietro tutto questo ed affrontare il dischetto troppo velocemente porterebbe ad un tedio orrendo.
A tratti ricordano gli Iwrestledabearonce quanto a imprevedibili cambi di tempo, atmosfere, ritmi assassini e riffistica presa nel suo insieme ma ho notato una certa personalità nell’approcciare il tutto e restituirlo al meglio.
Non male come inizio. “Medication Time“ può essere ancora livellabile ma sostanzialmente ci siamo. Aspettiamo di vedere cosa potrebbero fare in un futuro, magari con un full-length.

Track by Track
  1. Two Sides of a Man 70
  2. Horrifying Friends 60
  3. Out Of Mind 65
  4. Endorphin Rush 70
  5. Black Widow 65
  6. Shrift 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
67

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 27.02.2013. Articolo letto 1388 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.