At the Dawn «From Dawn to Dusk» (2013)

At The Dawn «From Dawn To Dusk» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
13.02.2013

 

Visualizzazioni:
1229

 

Band:
At the Dawn
[MetalWave] Invia una email a At the Dawn [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di At the Dawn [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di At the Dawn

 

Titolo:
From Dawn to Dusk

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Stefano De Marco :: Vocals
Michele Viaggi :: Guitar
Michele Vinci :: Guitar
Vittorio Zappone :: Bass
Mattia Ughi :: Drums

 

Genere:
Power Metal

 

Durata:
43' 39"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2013

 

Etichetta:
Buil2kill Records
[MetalWave] Invia una email a Buil2kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Buil2kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Buil2kill Records

 

Distribuzione:
Audioglobe
[MetalWave] Invia una email a Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Audioglobe [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Audioglobe
Code7 Distribution
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Code7 Distribution
CM Distro (Germania)
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di CM Distro (Germania)

 

Agenzia di Promozione:
Nadir Promotion
[MetalWave] Invia una email a Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nadir Promotion

 

Recensione

Band giovanissima e con alle spalle un EP rilasciato lo scorso anno (“Countdown To Infinity”), questi At The Dawn, formatisi soltanto nel 2011, intendono cominciare in quinta e pubblicano il loro primo studio album, “From Dawn To Dusk” che si lascia ascoltare piacevolmente senza troppe pretese.
Trattasi di un Power Metal costruito tutto sommato con dignità, senza mai eccedere o brillare per originalità e con frequentissimi richiami a realtà come Kamelot, Sonata Arctica (“Aris melody”), Stratovarius e accenni di metal estremo melodico che possiamo rintracciare in band scandinavi in generale.
Sarebbe sbagliato dire che “From Dawn To Dusk” rappresenta un lavoro frettoloso con metà dei crismi sufficienti per poter risultare godibile, molto sbagliato perché, pur non togliendo né aggiungendo nulla a qualcosa di già esistente, i nostri sanno cavarsela da soli ed hanno imbastito quasi tre quarti d’ora molto intensi lasciandosi influenzare da altro ok ma anche suonando precisi senza essere eclettici o peggio ancora ridondanti o prolissi e con una qualità avvolgente e professionale.
C’è un uso frequente di tastiere e orchestre anche se nella formazione non compaiono tastieristi ma questo marchio di fabbrica e questa filosofia di suonare Power Metal, agli At The Dawn, sembra piacere molto e viene distribuita omogeneamente all’interno dei brani, alcuni più melodici e semi-ballad di altri e alcuni maggiormente uptempo senza ricalcare troppo su pattern ritmici ormai prevedibili tant’è che spesso e volentieri siamo inondati di groove costruito anche bene e questo lascia sicuramente una scia positiva.
Trattandosi del debut album non mi sembra corretto stare a sindacare troppo o smontare ogni elemento del disco ma sicuramente il gruppo è in grado tecnicamente di percorrere strade ancora più ricercate qualora lo desiderasse.

Track by Track
  1. Prelude 50
  2. At The Dawn 65
  3. Red Barons Kiss 70
  4. Winter Storm 60
  5. Balthazar 65
  6. Post Fata Resurgo 60
  7. Countdown To Infinity 60
  8. Louder To Heaven 65
  9. Sunset Rider 60
  10. Wake Up At Dusk 60
  11. Aris Melody 65
  12. Disaster Recovery Plan (Bonus Track) 50
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
62

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 13.02.2013. Articolo letto 1229 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.