Disforia «L'Oblio Copre Ogni Cosa» (2003)

Disforia «L'oblio Copre Ogni Cosa» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Lord Lucyfer »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
890

 

Band:
Disforia
[MetalWave] Invia una email a Disforia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Disforia

 

Titolo:
L'Oblio Copre Ogni Cosa

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Davide - voce
Mauro - chitarra
Piotr - basso
Edoardo - batteria

 

Genere:

 

Durata:
17' 32"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2003

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Primo album, autoprodotto (visto che la Meat-Grinder records son loro) per gli aquilani Disforia, autori di un genere che, almeno a quello che vedo in giro, pare sia quasi andato in disuso, ossia il Crust.
Apprezzabile sia la scelta da parte del quartetto abruzzese di cantare in italiano (eccezion fatta per la buona cover dei Doom), sia il prodotto in sè, che non fa gridare al miracolo o al capolavoro, ma che comunque risulta orecchiabile.
Nota di rilievo è la produzione: non è eccelsa, se è questo che stavate pensando, ma essendo un prodotto "casalingo" c'è da dire che è stato prodotto (scusate il gioco di parole) con una buonissima qualità di suono.
Fra i pezzi, oltre la già citata cover dei Doom, eseguita abbastanza bene, il pezzo che più potrebbe piacere è "Morte In Vetrina", in cui venature à la Sick Of It All, rendono questo pezzo, oltre che il più Hardcore del cd, anche il pezzo che risulta il meglio riuscito.
Unica cosa che convince un pochino meno, e non me ne voglia il fraterno amico Davide, è proprio la sua prova al microfono. Anche perchè, avendolo sentito all'opera con gli Apolokia, band Black che nell'Underground ha comunque avuto un buon nome, lo vedo a poco agio nello stile intrapreso dai Disforia: insomma decisamente molto meglio sentirlo cantare in scream che con la voce urlata in questo modo come si sente qui.
Beh, che dire: il cd è pienamente sufficiente. Nulla di così trascendentale, ma di certo non è una monnezza come un bel pò di roba che c'è in giro. Ascoltandolo non ci si rompe, questo è sicuro: per cui se volete qualcosa di tranquillo (nel senso lato della parola", "L'Oblio Copre Ogni cosa" dei Disforia può entrare a far parte della vostra collezione di cd.

Track by Track
  1. Intro 50
  2. Infermità Mentale 65
  3. Contro La Chiesa 70
  4. Bombe! 60
  5. Radiazioni 60
  6. Morte In Vetrina 75
  7. Turismo Sessuale 60
  8. L'Oblio Copre Ogni Cosa 70
  9. Outro 50
  10. Exploitation (cover dei Doom) 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 55
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
63

 

Recensione di Lord Lucyfer » pubblicata il --. Articolo letto 890 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.