Australasia «Sin4tr4 » (2012)

Australasia «Sin4tr4» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1599

 

Band:
Australasia
[MetalWave] Invia una email a Australasia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Australasia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Australasia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Australasia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Australasia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Australasia

 

Titolo:
Sin4tr4

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Gian :: Guitars
Rico :: Drums

 

Genere:

 

Durata:
22' 28"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2012

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Band estremamente particolare quella degli Australasia, progetto italiano in cui si fondono insieme diversi mondi musicali riuscendo a coesistere naturalmente senza mai risultare artefatti.
“Sin4tr4” è in effetti come l’ho appena descritto: 22 minuti di dolcezza e raffinatezza con melodie ricercate, a tratti dotate di un convincente minimalismo ma sempre e comunque provenienti dal mondo dell’heavy metal anche estremo (ad esempio “Scenario”).
I soundscapes che il duo genera sono di ottima qualità e sono sempre al servizio di un sostanziale Post Rock per il 90% strumentale (tranne l’eclettico episodio “Apnea”, etereo e con voce femminile) ma non me la sento di scrivere che i nostri suonano musica d’elite; certamente non è del materiale che andrete a sentire in radio ma lasciatemi dire che stuzzicano molto la curiosità di un potenziale ascoltatore del resto “Sin4tr4” è stato presentato con un artwork interessante e minimalista e con una qualità audio soddisfacente.
Di tutto rispetto quindi sono le sette brevi composizioni che vanno a formare questo piccolo disco micidiale, seppur dalla breve durata.
Impossibile non cogliere le evidenti sfaccettature del Post (rock/metal) e da influenze che non invadono mai il campo restando al posto loro ma, al contempo, aiutando lo svolgersi del disco e anche la sperimentazione non è mai fine a se stessa.
Bravi sul serio.

Track by Track
  1. Antenna 65
  2. Spine 70
  3. Apnea 70
  4. Scenario 75
  5. Satellite 70
  6. Retina 65
  7. Fragile 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
71

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 1599 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.