Nalvage «Idiosyncratical Armageddon» (2005)

Nalvage «Idiosyncratical Armageddon» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Heresy »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
861

 

Band:
Nalvage
[MetalWave] Invia una email a Nalvage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nalvage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nalvage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Nalvage

 

Titolo:
Idiosyncratical Armageddon

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Hypersang - voce
Remenis - chitarre
Amaral - basso
Luca - batteria

 

Genere:

 

Durata:
18' 0"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2005

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Dopo il debutto di soli due pezzi, "2 Hymns: countless corpses" (recensito a suo tempo tra queste stesse pagine), tornano i napoletani Nalvage con il loro secondo demo registrato nell'autunno 2004. Con questo lavoro i nostri ci propongono quattro tracce maggiormente devote a un death-black di influenza polacca, in cui non manca però l'influenza notevolissima degli immensi Death, soprattutto per quanto riguarda il lavoro di chitarre e basso. I pezzi in sé e per sé sono piuttosto vari e riescono a tenere viva l'attenzione dell'ascoltatore, anche grazie alla loro durata mai eccessiva, tra ritmiche serrate e violente e parecchi cambi di tempo; purtroppo però alla fine le tracce vanno ad assomigliarsi un po' tutte. Questo anche per colpa di una produzione e di un mixaggio non all'altezza, che non rende giustizia alle pur valide idee dei nostri, soprattutto per le ritmiche e per le buone capacità tecniche dei singoli. Degna di nota è anche la prova al microfono di Hypersang, a mio avviso sempre migliore nelle parti in growl, ma comunque potente e efficace in ogni momento dei brani. In certi passaggi l'approccio per essere troppo tecnico risulta alla fine quasi una forzatura, ma comunque, come già detto, i pezzi non sono eccessivamente lunghi e si lasciano ascoltare!
Insomma, un demo in cui si possono trovare dei momenti interessanti, sicuramente non originale al massimo ma comunque un buon passo avanti rispetto al precedente promo, consigliato soprattutto se siete amanti del genere!

Track by Track
  1. Unearthly bloodism 70
  2. H.F.G. 65
  3. Centuries of me 70
  4. Theuthian 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Heresy » pubblicata il --. Articolo letto 861 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.