Faust «From Glory To Infinity » (2009)

Faust «From Glory To Infinity» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
826

 

Band:
Faust
[MetalWave] Invia una email a Faust [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Faust [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Faust

 

Titolo:
From Glory To Infinity

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Aleister :: Vocals, Guitars
Ghiulz :: Guitars
Luca Princiotta :: Session Guitar
Steve Di Giorgio :: Bass
Dariusz Brzozowski :: Session Drums

 

Genere:

 

Durata:
39' 55"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2009

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Non fai in tempo a distrarti nemmeno cinque minuti che ti arriva un disco che davvero non ti saresti mai aspettato. Certo, questo ritardo di tre anni non glielo perdono anche perché il tutto prende una piega improvvisamente diversa da tanti altri lavori che sono abituato ad ascoltare. Il motivo? Ho letto, nella formazione dei Faust Steve Di Giorgio, Luca Princiotta e Dariusz Brzozowski ..no no, non sono omonimi, sono proprio loro!
Questi tre professionisti del settore fanno la differenza non tanto per il peso del loro nome in un disco che non si è mantenuto così noto come molti penserebbero ma proprio per l’assoluta magnificenza con cui hanno costruito, assieme agli altri talentuosissimi ragazzi dei Faust, davvero un ottimo disco di Death Metal tecnico, melodico quanto basta e ricco di sorprese.
Pensate che i Faust, nati a Milano nell’ormai lontano 1992, non hanno praticamente dischi su lunga distanza all’attivo tranne questo “From Glory To Infinity”. Sono stati assediati da numerosissimi cambi di line-up nel corso degli anni e, dopo la prima demo omonima datata 1993, rilasciarono l’EP “…And Finally Faust” nel 2001 dopo un silenzio discografico durato otto anni e poi altri otto anni di nulla interrotti solo nel 2009, anno in cui “From Glory…” ha visto finalmente la luce garantendo ai nostri un ingresso in scena coi fiocchi.
C’è da dire che, nel preciso momento in cui sto scrivendo (ovvero il 4 Aprile del 2012), ignoro quale sia la situazione dell’attività dei Faust. Spero davvero che stiano scrivendo qualcosa di nuovo o che stiano progettando un tour o quant’altro.
Perché è così importante questo disco? Per un motivo molto semplice: di rado si sono trovati album che prendevano in esame stilemi chiave del Death Metal americano (più precisamente facente parte dell’East Coast) e lo influenzavano con interessantissimi richiami al Progressive Rock/Metal incattivendo ed estremizzando quest’ultimo alone di contaminazione che potrebbe richiamare naturalmente il “Chuck Schuldiner style” e che invece lo sfiora leggerissimamente permettendo ai nostri di uscirne sempre e comunque originali e creativi.
“From Glory…” si sorregge su andirivieni ritmici di ottima fattura e di prevedibili, nel senso che si riconosce il tocco personale di Di Giorgio, sempre a cavallo tra il basso fretless e quello coi tasti. Ma anche le chitarre svolgono un ruolo chiave svolazzando letteralmente sopra basi ritmiche ferree eppure flessibili anche ad altri generi ossequiando addirittura inserti acustici, e per far riposare le orecchie da tutta quella furia e per affrontare il discorso musicale da un punto di vista diverso.
La brutalità incontra la melodia svariate volte e nessun brano dell’album cessa un solo minuto di stupire quanto a interventi “magici” che stravolgono il pezzo lasciando l’ascoltatore a bocca aperta.
Sì sì, è proprio un disco coi fiocchi e per quanto riguarda la copertina: belle tette!

Track by Track
  1. Purple Children 80
  2. Wet Veils 85
  3. Sentimental Worship 80
  4. Golden Wine Countess 75
  5. Servants Of Morality 80
  6. Carnal Beatitude 85
  7. Pig God Dog 75
  8. Holy Hole 70
  9. A Religion-Free World's Dream 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
80

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 826 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.