Unscarred «God Created Man» (2004)

Unscarred «God Created Man» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Metaller »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
853

 

Band:
Unscarred
[MetalWave] Invia una email a Unscarred [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Unscarred [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Unscarred

 

Titolo:
God Created Man

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Luca Sassi :: chitarra
Daniele Pavanello :: batteria
Matteo Scotti :: basso
Luca Vertemati :: chitarra
Andrea Agosti :: voce

 

Genere:

 

Durata:
26' 47"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2004

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Premetto che, quando mi hanno passato questo demo, dopo aver letto il genere che questi sconosciuti Unscarred facevano ero alquanto scettico; il genere proposto è un massiccio death-thrash melodico ma, signori miei, fatto veramente bene! L' album parte dalla track che da nome a questo demo, e quello che colpisce non è tanto la potenza della canzone ma l' originalità. Molto bella infatti è la parte inserita con tastiera a metà canzone che cosi facendo mischia la potenza alla tranquillità quel tanto che basta a renderla davvero originale; la seconda track, intitolata Wings of Death, è leggermente piu spedita ma certamente piu tecnica e forse piu curata visto che, oltre ai diversi assoli presenti, vi è la presenza di una voce che, percorrendo tutta la canzone, le da un tocco di mistero. La complicazione stava proprio nel mischiare una melodia se pur potente con una voce parlata e, credetemi, l'esperimento è riuscito al 100%! La terza song, Neo Genesis Project, si rifà alle due precedenti ma con piu inserimenti di tastiera che la rendono sia piu dolce ma le danno anche un atmosfera piu cupa. Le due canzoni successive Soulcollector pt 1 e pt 2) sono molto veloci ma sopratutto molto energiche; infatti un intro lento ma in parte epico serve da introduzione ad un vero e proprio fiume in piena!Fondamentalmente in queste ultime due canzoni è il thrash a farla da padrone, ma un thrash che non si limita alla potenza tant'è vero che i riff veloci ed aggressivi si miscelano in maniera geniale a riff cadenzati che, sempre con l'aiuto della solita tastiera ma stavolta anche della chitarra acustica, rendono il tutto davvero geniale. Un'altra nota va alla produzione che, nonostante sia un demo autoprodotto e per l'incisione solo il secondo, è davvero ottima! La qualità audio da far invidia a quei i gruppi i quali hanno ormai gia oltrpassato la soglia del primo disco.
Un ultimo appunto lo vorrei fare all'originalità di questi Unscarred: io non sono minimamente un patito del genere, ma quando ho ascoltato questo demo mi si è accapponata la pelle!La genialità di questo gruppo sta nel fatto che mischiano velocità, potenza e aggressività alla dolcezza, sensazione del tutto contrastante alle altre sopra citate ma che grazie alla mente di questi cinque ragazzi si miscelano perfettamente! Le canzoni non sono per niente banali, ne sembrano la copia spudorata di qualche MESHUGGAH gia in circolazione o di qualche altro gruppo famoso! Nonostante siano ancora agli inizi si può ben dire che abbiano una marcia in piu rispetto alle altre neo-band e se continueranno su questa strada suppongo che si prospetti un buon futuro per questi Unscarred.

Track by Track
  1. Hand of God 80
  2. Wings of Death 80
  3. Neo Genesis Project 75
  4. Soulcollector: pt 1:The Lifted Veil 80
  5. Soulcollector: pt 2:The Tiger and The Lamb 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Metaller » pubblicata il --. Articolo letto 853 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.