Fingernails «Alles Verboten» (2011)

Fingernails «Alles Verboten» | MetalWave.it Recensioni Autore:
HeavyGabry »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1497

 

Band:
Fingernails
[MetalWave] Invia una email a Fingernails [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Fingernails [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Fingernails

 

Titolo:
Alles Verboten

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Anthony Drago - Vocals
Angus Bidoli - Guitar, backing vocals
Big Ricchard - Bass guitar, backing vocals
Carlo El Charlo - Drums

 

Genere:

 

Durata:
36' 55"

 

Formato:
Vinile 12"

 

Data di Uscita:
2011

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Tempo di tornare in pista per i Fingernails. E quale modo migliore per farlo, se non pubblicando un album di inediti per il trentennale dell'attività della band? Trenta lunghi anni in cui la band capitolina si è mossa dietro le quinte, senza mai abbandonarsi all'autoreferenzialità di continui comunicati altisonanti, ma non per questo senza regalarci ottima musica. Uno spirito di indipendenza che porta sicuramente la band in secondo piano rispetto ad altre, ma che allo stesso tempo è capace di destare (paradossalmente forse) più interesse nel momento in cui trapela qualcosa dalla zona degli addetti ai lavori. Anzi, sicuramente si può dire che per "Alles Verboten" è stato fatto molto più di quanto tentato in passato: basta pensare alle possibilità di download in anteprima di ben due brani (a dir poco delle killer track) e la realizzazione di un videoclip.
Ma cosa ci riserva "Alles Verboten"? Con i Fingernails c'è poco da sbagliarsi: sembra che le lancette dell'orologio si siano pietrificate ai primi anni '80 per loro, grazie a quell'inconfondibile mix di devozione heavy metal e schiettezza punk; chitarre minimali e dirette, una base ritmica secca ma non scarna e l'inconfondibile Anthony Drago alla voce da sempre, sgraziato al punto giusto. Con i Fingernails le aspettative sono sempre alte (anche il precedente "Destroy Western World" ci regalava una band in ottima forma) e anche stavolta posso dirmi soddisfatto della loro perenne "operazione nostalgia". In un mondo metal spesso troppo plasticoso ed orientato alle grandi cifre servono brani come "Frankenstein Food" o "Metal Bullets" per far continuare ad ardere la fiamma delle origini, quell'attitudine che faceva distinguere i gruppi non per le loro particolarità magari, ma sicuramente per la sincerità.
Undici proiettili di metallo per pochissimi momenti bassi, praticamente un disco "all killer no filler". Coerenza verso se stessi, poi verso tutto il resto, questi sono i Fingernails e non ci sarebbero altre parole per descriverli. Anzi, per restare in tema col titolo del disco... Fingernails über alles!

Track by Track
  1. Suicide Generation 80
  2. Frankenstein Food 85
  3. Deadly Bitch 75
  4. Witchy Suicide Wildcat 70
  5. Fun Addiction 70
  6. Father Ralph 85
  7. Metal Bullets 85
  8. Dog For Blind 80
  9. Black Widow 75
  10. Rock And Roll Barbie 75
  11. Satan Vs God 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
75

 

Recensione di HeavyGabry » pubblicata il --. Articolo letto 1497 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.