Lapida «Hate Leads Violence» (2011)

Lapida «Hate Leads Violence» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1049

 

Band:
Lapida
[MetalWave] Invia una email a Lapida [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Lapida [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Lapida

 

Titolo:
Hate Leads Violence

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Raptus :: Vocals
Condanna :: Guitars
Riggio :: Bass
Tox :: Drums

 

Genere:

 

Durata:
39' 15"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2011

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Dopo il “Promo CD 2007”, demo ben accolto dalla critica, per i thrashers capitolini Lapida è tempo di fare le cose in grande e pubblicare un full-leght degno della proposta cui vogliono cimentarsi i nostri quindi ecco che giunge “Hate Leads Violence”, quaranta minuti di Thrash Metal esplicito e contemporaneamente ben ragionato impossibile da non menzionare tra le uscite discografiche poste a cavallo dell’ultima parte dello scorso anno e degli inizi di questo.

Forti di un’autoproduzione e di piena libertà musicale -non facendo parte di nessuna etichetta che potrebbe in qualche modo mettere lo zampino nelle composizioni della band- i nostri hanno avuto la piena facoltà di lasciarsi andare completamente all’interno dei pezzi, generando atmosfere sì conosciute e dotate di pattern già noti ma infondendo ad ogni canzone personalità e originalità (qualche tempo dispari non fa mai male, anche se è atipico per il Thrash), inoltre compaiono ispirazioni continue e anche tributi ai vecchi maestri del settore ma sempre senza rimandare direttamente ai vecchi sound di vecchi tempi, nonostante la qualità audio tendenzialmente e volutamente sporca che assorbe molta della malignità espressa sia nelle liriche che del resto.
I Lapida, tuttavia, non sono solo “tupa-tupa”, tutt’altro. Fanno presa anche su rallentamenti al limite del Doom (“Curse 'n' Death”) e macchinose istigazioni di Thrash cadenzato col mid-tempo per poi tornare ad eseguire sfuriate e ritmiche più consuete.
“Hate Leads Violence”, conscio di essere un debut-album, riesce a convincere e possiede una sua individualità e suona già maturo. Sono pronto a scommettere che sentiremo riparlare molto presto di Lapida. Nel frattempo auguro alla band un futuro sempre più roseo!

Track by Track
  1. Scream Of Pain 70
  2. Shameless 70
  3. Become Wrath 60
  4. Noise Scream Blood 70
  5. Curse 'n' Death 75
  6. See You To Hell 75
  7. Violence Explosion 75
  8. Extincion 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
70

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 1049 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.