Sinheresy «The Spiders And The Butterfly» (2011)

Sinheresy «The Spiders And The Butterfly» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Zoro »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1308

 

Band:
Sinheresy
[MetalWave] Invia una email a Sinheresy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sinheresy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sinheresy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Sinheresy

 

Titolo:
The Spiders And The Butterfly

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Cecilia Petrini - Vocals
Stefano Sain - Vocals
Davide Sportiello - Bass Guitar
Lorenzo Pasutto - Guitar
Alex Vescovi - Drums

 

Genere:

 

Durata:
24' 0"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2011

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Giunge alle stampe il primo EP dei triestini Sinheresy, portavoce di un metal sinfonico (gothic direbbero alcuni) dalle poche idee ma dall’esecuzione discreta, vicino nella sua sensibilità agli ultimi Nightwish (il gruppo in effetti nacque come cover band della leggendaria formazione). Nonostante il disco in questione sia ben lontano da quello che è per me un album interessante, non assisterete ad una crocifissione da parte mia, e questo per pochi semplici motivi. Il primo è che le canzoni non mi sono dispiaciute, sono ben scritte(bella bella la title track), restano in testa e fanno premere di nuovo il tasto play volentieri. Poi potrei passare l’articolo a criticare una sezione strumentale un po’ convenzionale (begli assoli comunque), ma il genere non richiede virtuosismi (ricordo a proposito un simpatico aneddoto riguardo al batterista dei Delain, rimproverato dai compagni in studio perché suonava in un modo troppo tecnico), quanto l’esaltazione delle parti vocali. Quest’ultime sono adeguate, quella maschile soprattutto mi ha colpito in positivo, mentre mi ha lasciato perplesso come quella femminile, nonostante sia molto dolce e accarezzi l’udito nelle parti più intimiste, fallisca quando deve raggiungere toni lirici, risultando un po’ monotona. Quindi ripeto, un prodotto discreto, ma sono sicuro che il gruppo può dare di più se riuscirà a sbarazzarsi del troppo grande difetto di non avere un suo carattere. Se amate la formula che ha reso famosi gruppi come Nightwish e Within Temptation, dateci un ascolto.

Track by Track
  1. Temptation Flame 65
  2. The Spiders and the Butterfly 70
  3. Merciless Game 65
  4. Forever Us 60
  5. When Darkness Falls 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
66

 

Recensione di Zoro » pubblicata il --. Articolo letto 1308 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.