Hateworld «Another Holocaust» (2010)

Hateworld «Another Holocaust» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
938

 

Band:
Hateworld
[MetalWave] Invia una email a Hateworld [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Hateworld [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Hateworld [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Hateworld

 

Titolo:
Another Holocaust

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Mirko Macchia - vocals
Vincenzo Ianniello - guitar
Enrico Cairola - guitar
Alberto Castelli - bass
Tobia Rossetti - drums

 

Genere:

 

Durata:
15' 7"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2010

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Se vi passa per la mente di aver a che fare con una giovane band dedita al thrash metal debitrice di ogni qualsivoglia influenza del genere di cui sopra - ispirato massicciamente agli anni '80 -, allora potete iniziare a seguire gli Hateworld, giovani thrashers torinesi a cui sembra proprio non interessa proporre nulla di nuovo, né tentare di allargare la scena thrash. Niente di spirituale o tecnico o psichedelico, nessuna tastiera o basi o nulla che abbia il benchè minimo sapore di elettronica, ma due chitarre, un basso, una batteria e un cantante dai toni vocali grotteschi e sporchissimi.
Gli Hatework fungono più che altro da “macchina del tempo” in grado di portarci direttamente agli anni '80 e di farci ascoltare (e non certo con una qualità audio cristallina) quattro semplici brani costruiti prendendo in prestito pattern, riffistica e soli da praticamente ogni fetta di thrash dell'epoca guardandosi intorno in lungo e in largo peccando di scarsa personalità e ancora chilometri di strada da percorrere prima di poter iniziare il decollo vero e proprio come band. Ancora c'è moltissimo lavoro da fare, specie lo scrollarsi di dosso le individualità altrui e iniziare a creare ex novo qualcosa che superi almeno il quarto d'ora buono di minutaggio. Non sarà originale nemmeno un po' ma almeno per ora mi suona di onesto. Staremo a vedere.

Track by Track
  1. War In My Eyes 50
  2. Another Holocaust 60
  3. Behind The Mask 60
  4. The Insane 55
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 55
  • Qualità Artwork: 50
  • Originalità: 40
  • Tecnica: 55
Giudizio Finale
53

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 938 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.