WakeUpCall «Wakeupcall» (2011)

Wakeupcall «Wakeupcall» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Tripp »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1034

 

Band:
WakeUpCall
[MetalWave] Invia una email a WakeUpCall [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di WakeUpCall [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di WakeUpCall [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di WakeUpCall [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di WakeUpCall [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di WakeUpCall

 

Titolo:
Wakeupcall

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Tommy - vocals
Olly - guitar
Dario - bass
Matt - drums

 

Genere:

 

Durata:
20' 35"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2011

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

La sveglia del rock è arrivata. I WakeUpCall ci catturano subito con un sound fresco, dotato della giusta aggressività e del giusto feeling fin dalla prima nota. I quattro musicisti viaggiano sulle coordinate di un rock compatto e diretto, dove una sezione ritmica precisa e piena di groove è la vera spina dorsale della band. Le chitarre e le voci possono quindi viaggiare, si intrecciano e si rincorrono in melodie pop e in ritornelli “catchy”, tessendo canzone dopo canzone tutto il sound amalgamato e completo della band.
Il lavoro si apre con la leggera “Revolution” un pezzo positivo e pieno di carica che ci porta subito su lidi caldi e soleggianti, dai tratti “californiani”. La successiva “The Devil’s Round” è grooveggiante e melodica allo stesso tempo. Il ritmo della canzone è coinvolgente e trascinante anche grazie al potente riff che sorregge tutta la struttura del pezzo. Questo sembra essere il pezzo “importante” della band, quello maturo, dove si “osa” e si sperimentano anche soluzioni diverse arrangiamenti un po’ più particolari. “Before I Fall” è la power ballad del cd del quale la band realizza anche un video clip promozionale dove l’atmosfera è quella di una giornata tra amici, di un party estivo sulla spiaggia. Anche in “Here To Stay” la band procede dritta verso all’obiettivo con una strofa davvero massiccia e un chorus sognante, aperto, tutto da cantare. Da notare nel brano, l’ottima partecipazione di Olly, la voce dei nostrani “The Fire”. “Full Of Regrets” è la canzone conclusiva del lavoro, un pezzo ricco di speranza arricchito dalla produzione di Beau Hill, storico produttore degli Europe, Ratt, Alice Cooper. E sono proprio la produzione ottima unita ad un songwriting moderno a rendere tutto il disco molto ascoltabile e piacevole in generale. Queste sono le armi in più dei WakeUpCall. Il gruppo infatti lavora nella direzione giusta, suonando assolutamente “non vecchio”. Si affianca e si rifà alle realtà rock attuali avendo dalla sua buone canzoni e non corre l’errore che purtroppo troppe band fanno (soprattutto qui da noi in Italia), ovvero quello di rimanere ancorate agli anni ’80 o alla tradizione classica del rock 'n roll.

Track by Track
  1. Revolution 75
  2. The Devil's Round 85
  3. Before I Fall 70
  4. Here To Stay 80
  5. Full Of Regrets 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Tripp » pubblicata il --. Articolo letto 1034 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.