Calendula «Calendula» (2011)

Calendula «Calendula» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
841

 

Band:
Calendula
[MetalWave] Invia una email a Calendula [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Calendula

 

Titolo:
Calendula

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
J - vocals
P - guitar
L - bass, backing vocals
M - drums

 

Genere:

 

Durata:
10' 14"

 

Formato:
Vinile 7"

 

Data di Uscita:
2011

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Lo ammetto, sono un amante dei dischi di minutaggio elevato (se ne valgono la pena chiaramente), ma quando mi si presenta l'occasione di ascoltare un 7" proprio non resisto, qualsiasi genere sia e mi fiondo nell'ascolto. Generalmente si tratta di band di estrema nicchia, come potrebbero essere drone, doom, ambient o noise, ma a volte, rare volte, capita di imbattersi in band violentissime, di grande impatto e di gran velocità esecutiva. E' il caso del quartetto originario di Parma, questi Calendula, dal moniker dolce e aggraziato contrapposto, quasi come un efficace ossimoro, alla tipologia di musica proposta dalla band e dal modo più che furioso di eseguirla.
Parlare di “Calendula” quindi sarebbe come parlare di un pestaggio che avviene in poco più di dieci minuti, tanta è la rabbia con la quale i nostri ci danno dentro. E' una sorta di punk/hardcore molto tecnico e originale mescolato con visioni metalcore d'oltreoceano. C'è gusto e un pizzico di ironia nella musica dei Calendula anche nei titoli (es. “I Ain't Shakespeare So I'm Not Gonna Paraphrase It: Fuck You!” che mi ha fatto sorridere alquanto, ma musicalmente è una traccia piena di energia).
Bella prova soprattutto per l'artwork e per il tipo di packaging a vinile. Chiaramente un qualcosa che i collezionisti non vorranno farsi scappare, e come rimproverarli del resto! Breve, intenso e sconvolgente.

Track by Track
  1. Heat The Deep 70
  2. Pixelating Michael 75
  3. I Ain't Shakespeare So I'm Not Gonna Paraphrase It: Fuck You 70
  4. Vox Loculi 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
73

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 841 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.