Raising Fear «Eternal Creed» (2010)

Raising Fear «Eternal Creed» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
752

 

Band:
Raising Fear
[MetalWave] Invia una email a Raising Fear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Raising Fear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Raising Fear [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Raising Fear

 

Titolo:
Eternal Creed

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Rob Df :: Vocals
Alberto Toniolo :: Guitars
Frank Rider :: Guitars
Corrado Vecellio :: Bass
Alex Mantiero :: Drums

 

Genere:

 

Durata:
1h 2' 40"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2010

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I Raising Fear sono una delle realtà del nostro paese di cui tutti noi dovremmo andar fieri, altro che X Factor e altre sciocchezze, qui c'è del vero rock!
In primo luogo l'ultimo capitolo della saga di Wolfram, “Eternal Creed” rappresenta la punta del diamante dopo “Mythos” (2005) e “Avalon” (2006) e in secondo luogo poiché l'ultima fatica dei RF non è il solito Power costituito da odiosi stereotipi e raccapriccianti melodie prese in prestito da qualsiasi altro gruppo dello stesso genere.
Qui regna il ritmo e la passione, non ultime anche le atmosfere così surreali (gli arpeggi di chitarra dei nostri sono veramente eccezionali e ben curati) ci regalano, assieme alla voce energica del singer Rob DF, una sferzata di adrenalina non indifferente.
Ho apprezzato particolarmente i brani “Find Your Life”, “Learn To Die” e “Symbols From The Past in cui, a mio avviso, i nostri giungono davvero all'apice e fanno emozionare come pochi. Canzoni veramente splendide in cui ormai possiamo davvero comprendere il loro stile così raffinato e allo stesso tempo esente da compromessi. Riff mlto buoni dominati da doppie chitarre (Blind Guardian) che, assieme ad delle vocalizzazioni adatte, graffiano inesorabilmente e creano un sound particolare che scorre sopra una sezione ritmica adeguatamente devastante ma senza mai esagerare.
Insomma, quando si tratta di professionisti del settore, essi si riconoscono al volo.
Ora divento un defender per dieci secondi: probabilmente non tutti gli amanti del metallo adoreranno questo disco, e farebbero molto male! “Eternal Creed” rappreesenta un disco d'oro in questo 2010 e tutti voi dovreste almeno dargli un ascolto. Solo i veri metallari risponderanno alla chiamata! E tu che stai leggendo, sei tra loro?
Bene, ora direi che posso smetterla. Torno a giocare a WOW. (….io odio WOW!!!).

Track by Track
  1. Eternal Creed 75
  2. The Chosen One 65
  3. Lords Of Orion 70
  4. Sleepless Night 70
  5. Find Your Life 80
  6. You Belong To Me 70
  7. Amon Ra 70
  8. Learn To Die 80
  9. The Power Of The Eye 60
  10. Born Again 65
  11. Holy Battle 65
  12. Symbols From The Past 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
71

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 752 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.