Black Faith «Jubilate Diabolo (Promo Version)» (2010)

Black Faith «Jubilate Diabolo (promo Version)» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Lord Lucyfer »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
908

 

Band:
Black Faith
[MetalWave] Invia una email a Black Faith [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Black Faith [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Black Faith

 

Titolo:
Jubilate Diabolo (Promo Version)

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Snarl: voce e chitarre
Hyakrisht: batteria
Funestum: chitarre
Acheron: basso

 

Genere:

 

Durata:
32' 11"

 

Formato:
Promo CD

 

Data di Uscita:
2010

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Prima di partire con questa recensione, credo di dovere delle doverose scuse ai Black Faith: fra pc rotto, ritardi di Fastweb e vacanze, solo ora mi son potuto mettere a recensire il loro lavoro, con un enorme ritardo sulla tabella di marcia.

Fatto il dovuto, passiamo ora a questa seconda fatica della band pescarese, il promo "Jubilate Diabolo", composto da sei pezzi e che fa da apripista, presumo, ad un album prossimo venturo. Penso sia quanto mai inutile dire qual è il genere proposto da Snarl e soci: basti pensar solo che a chiudere "Jubilate Diabolo" abbiamo "Under a Funeral Moon", tributo dell'act abruzzese ai Darkthrone. Allora, ancora dubbi sul genere proposto?

Passando al promo in questione, come dicevo sono sei le tracce che compongono questo lavoro, a cui do anzitutto il merito di partire subito senza fronzoli (tradotto: niente intro!) con "My Walk in the Dark". Già da questo pezzo, come potremo poi ascoltare nel resto del lavoro, si capisce la devozione che hanno i Black Faith verso il Black Metal più puro, quello freddo e marcio nato nelle desolate (?!?) lande norvegesi. Canzoni come "Beyond the Night" (la migliore del Promo) e "Thy Vital Breath" di certo non avrebbero sfigurato in un disco registrato da Fenriz e compagnia blackeggiante. O almeno agli inizi. In un certo qual senso però, questo rifarsi forse un po' troppo al Darkthrone style potrebbe anche essere visto come un unico punto debole in seno ai Black Faith: vero che questo genere ormai ha detto ormai praticamente tutto (a meno che non ti chiami Deathspell Omega), però forse ricalcare in toto le orme dei giganti scandinavi, aggiungendo ben poco di personale.. beh diciamo che lo si può vedere come un piccolo passettino indietro rispetto al giudizio totale finale. Vero comunque che quel che è stato fatto, alla fine dei conti è stato fatto bene, però, appunto, c'è solo questa piccola remora finale.

Aspettando il disco vero e proprio (al quale sono da aggiungere i pezzi "Burnt Flesh Sculptures" e "Black Nocturnal Liturgy", non presenti in questa versione Promo) accontentiamoci delle sei canzoni di questo lavoro. Se tanto mi da tanto, il promo, così come sarà il disco, è un MUST HAVE per i cultori del Black più intransigente, per quelli che se ne fottono di guardare avanti e rimangono ben saldi nell'amore per la Nera Fiamma dei primordi. Insomma, per chi è cresciuto coi neri incubi provenienti dalla Norvegia.

Track by Track
  1. My Walk in the Dark 65
  2. Beyond the Night 75
  3. Seduced by the Evil One 65
  4. Thy Vital Breath 70
  5. Jubilate Diabolo 60
  6. Under a Funeral Moon (Darkthrone Cover) 55
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 60
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 60
Giudizio Finale
62

 

Recensione di Lord Lucyfer » pubblicata il --. Articolo letto 908 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.