Grievers «Reflecting Evil» (2010)

Grievers «Reflecting Evil» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Clode »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
813

 

Band:
Grievers
[MetalWave] Invia una email a Grievers [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grievers [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Grievers

 

Titolo:
Reflecting Evil

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Michele Spallieri :: Vocals
Roberto Palmiero :: Lead Guitars
Matteo Giugno :: Rhythm Guitar
Luca Croci :: Bass
Syra :: Drums

 

Genere:

 

Durata:
37' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2010

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I Grievers sono una band formata nel Giugno del 2008 e che, dopo diversi cambi di line up, arriva nel 2009 a registrare il suo primo disco, “Reflecting Evil”, in uscita quest’anno per Punishment 18, etichetta italiana che si sta facendo notare negli ultimi anni per aver messo sotto contratto molte valenti realtà del panorama metal tricolore.
Il sound che propongono questi ragazzi è il classico swedish tipico degli esordi di gruppi come In Flames e Soilwork mischiato con sapienza con la cruda violenza e ritmi metal core ed inframezzato da diversi cambi di tempo.
Il lavoro della band si presenta subito dannatamente buono, con una registrazione davvero professionale e delle songs molto piacevoli da ascoltare, forse l’unica pecca di questo lavoro è l’eccessiva omogeneità dei pezzi proposti, che si traduce in una crescente difficoltà a ricordarsi un brano rispetto ad un altro, i nostri infatti pigiano l’accelleratore su praticamente tutte le composizioni adottando sempre la stessa quantità di tecnica, varianti melodiche e cambi di tempo.
Buona, tra tutti, la prestazione del singer Michele Spallieri, che alterna Il suo profondo Growl ad una voce scream che a tratti mi ha ricordato le tonalità medie usate spesso da Dani Filth dei Cradle of Filth.
Sono sicuro che, se avranno l’accortezza di diversificare un po’ di più il loro sound con parti più introspettive ed incursioni in altri generi musicali, sentiremo ancora parlare dei Grievers, perché il livello delle composizioni è alto, quindi, non ci resta che attendere la loro prossima uscita discografica, per ora… bene così!

Track by Track
  1. Universe 70
  2. An Untruthful Shape 70
  3. Concept of Wisdom 70
  4. Born Again 70
  5. Reflecting Evil 70
  6. Something Beyond 70
  7. Living Paradox 70
  8. One God in the Space 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Clode » pubblicata il --. Articolo letto 813 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.