Rosae Crucis «Fede Potere Vendetta» (2009)

Rosae Crucis «Fede Potere Vendetta» | MetalWave.it Recensioni Autore:
HeavyGabry »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1188

 

Band:
Rosae Crucis
[MetalWave] Invia una email a Rosae Crucis [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rosae Crucis [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rosae Crucis [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Rosae Crucis

 

Titolo:
Fede Potere Vendetta

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Giuseppe "ciape" Cialone - Voce
Andrea "kiraya" Magini - Chitarra
Tiziano "azagtoth" Marcozzi - Chitarra
Daniele Cerqua - Basso
Piero Arioni - Batteria

 

Genere:

 

Durata:
47' 39"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2009

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

A partire dal 2008 per i Rosae Crucis è cominciato un periodo di iperattività, dedicato alla riregistrazione dei loro primi storici demo ed un'incessante attività live. Il primo a (ri)vedere la luce è stato "Il Re Del Mondo", nel 2008 per l'appunto, che ha ravvivato l'interesse attorno alla band, non molto attiva sul fronte della composizione dal 2003 (anno di release del primo full length vero e proprio, "Worms Of The Earth"). Nel 2009, a ben undici anni di distanza dalle registrazioni originali, arriva il potentissimo "Fede Potere Vendetta". Cosa è cambiato in questi sei anni per i Rosae Crucis? L'elemento che salta subito all'orecchio è indubbiamente quello del cantato in italiano, vero e proprio trademark della band ormai, nonchè elemento di forza della loro proposta. I brani originariamente composti nei demo già possedevano questa particolarità, e l'ambiziosa Jolly Roger Records ha deciso di ridare lustro a queste gemme impolverate con un lavoro mastodontico attorno ad esse, dimostrando di credere fortemente nel progetto del Metal cantato nella nostra lingua. Anche la struttura dei pezzi rispetto al primo album (che inoltre era cantato in inglese) è stata resa più diretta, e il risultato di tale combinazione non tarda a farsi sentire: viene sprigionato il potenziale distruttivo di ogni pezzo ma lasciando intatta la caratteristica di facile presa verso l'ascoltatore, una resa perfetta dunque.
Ma basta il cantato e in italiano e la potenza delle composizioni a rendere il combo capitolino degno di attenzione? La risposta potrebbe essere già da sola totalmente affermativa, ma il lavoro della band si concentra anche sull'aspetto concettuale che accompagna la loro musica, rifiutando i facili rimedi che potrebbe offrire il loro genere di riferimento: con questo intendo dire che il lavoro di "Fede Potere Vendetta", oltre a presentare esplicite tematiche fantasy di facciata, si snoda attorno ad un'intensa trattazione del trittico di cui si compone il titolo. Io ne sono rimasto folgorato dopo pochi ascolti, perchè non è un pregio comune nell'Epic quello di arrivare così a fondo in sentimenti umani roventi come l'acciaio appena forgiato, trasponendo in musica e parole l'eterno fronteggiare delle avversità che è proprio del guerriero presente in ognuno di noi.
Se non vi basta nemmeno questo a spingervi all'ascolto di "Fede Potere Vendetta", non potrete non essere colpiti da brani come la titletrack, "Crociata" e "Sangue E Acciaio", anche solo sul lato meramente musicale. Non ho nemmeno intenzione di spingermi alla ricerca di paragoni con altri gruppi, perchè i Rosae Crucis nel tempo hanno saputo plasmare un'arma del tutto unica e letale, inquadrabile solo nel genere Heavy-Epic.
Ovviamente il limite di un'opera così particolare si pone sul lato strettamente discografico: chi mai, al di fuori dei confini nazioniali, si interesserebbe a un gruppo italiano che canta in italiano? Il rimedio è già (quasi) pronto e si chiama "Fede Potere Vendetta – Overlord Edition", cioè la riedizione totalmente cantata in inglese di questo album, con Chris Boltendahl (cantante dei Grave Digger) ad arrichire il brano "Venarium" ed un inedito, "Yes We Tank", che concettualmente segue il resto dell'album.
Quindi affilate le vostre armi (quelle mentali soprattutto) e preparatevi alla battaglia!

"Fede, potere, vendetta e libertà!
Verso la luce ,verso la gloria!"

Track by Track
  1. La Caduta Del Falso 70
  2. Fede Potere Vendetta 90
  3. Crociata 90
  4. Anno Domini 80
  5. Le Cronache Di Nemedia 85
  6. Crom 80
  7. Venarium 75
  8. Sangue e Acciaio 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
83

 

Recensione di HeavyGabry » pubblicata il --. Articolo letto 1188 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.