Dirty Rockers «Rock 'n' Roll Monsters» (2010)

Dirty Rockers «Rock 'n' Roll Monsters» | MetalWave.it Recensioni Autore:
carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
900

 

Band:
Dirty Rockers
[MetalWave] Invia una email a Dirty Rockers [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Dirty Rockers [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Dirty Rockers [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Dirty Rockers

 

Titolo:
Rock 'n' Roll Monsters

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Matteo Benci :: Vocals
Jacopo Fallai :: Guitars
Valerio Quercioli :: Guitars
Giovanni Fanfani :: Bass + Back Vocals
Jamil Cappelli :: Drums

 

Genere:

 

Durata:
47' 48"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2010

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Senza lode (ma in fondo sì!) e senza infamia arrivano dagli anni 80..ehm..volevo dire “anni 90” i Dirty Rockers, una band che sembra uscita fuori tramite un'evocazione di qualche necromante musicista defender appassionato di sonorità ben lontane da quelle di quest'ultima decade che sta per concludersi.
Scherzi a parte, il suono dei Dirty Rockers è stato volutamente usato rifacendosi a ben venti anni fa per dare maggiore risalto ad una sonorità e ad una determinata tipologia di atmosfere che con prodizioni cristalline come quelle di oggi saremmo fuori strada, ossia il tutto puzzerebbe un bel po' di finto e costruito perciò cosa c'è di meglio di sentire ogni tanto un po' di sporco e vissuto? Magari più spesso ci fossero pensate così!

La band non segue nessunissima moda ma risulta comunque sia orecchiabile, sarà per quel po' di Iron Maiden e compagnia bella che ci si può trovare dentro mischiata tra decine e decine di pattern vari. Ma in fondo che ci frega? I Dirty Rockers sono qui per fare casino -a detta loro ma anche nostra- e che la festa cominci, diamine!
Immaginatevi di trovarvi ad una festa puramente anni 80 con suoni anni 80 e persone anni 80 che fanno tutto ciò che si faceva negli anni 80..chiudete gli occhi e lasciatevi trascinare da questi cinquanta minuti scarsi di magia.

Certo, i nostri non si sono inventati pressochè nulla ma almeno in modo assolutamente genuino e soprattutto “vero” la band in questione ha saputo trasformare i loro desideri e le loro fantasie in realtà.
Nel disco compaiono brani veloci e ritmati, brani lenti e cadenzati, ballad strappacuore (come piacciono a noi) e assoli infuocati di chitarra. Le voci rievocano perfettamente tutta l'energia che circolava in quel tempo.
Insomma, questa è roba per nostalgici ma per fortuna ancora moltissimi amanti delle sonorità passate esistono ancora! Ottimo lavoro e corna alzate!

Track by Track
  1. The Incredibly Strange Creatures Who Stopped Living And Became Mixed-Up Zombies ?!? 60
  2. Soulbreaker 65
  3. Purple Graffiti 65
  4. Living In The 80's 50
  5. From Hell 70
  6. Personal Hell 70
  7. Love Pump 75
  8. S.I.N. 65
  9. Corri Nel Grano 65
  10. Rock 'n' Roll Monster 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
67

 

Recensione di carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 900 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.