Concept Project «Concept Project» (2008)

Concept Project «Concept Project» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival creation »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
821

 

Band:
Concept Project
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Concept Project [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Concept Project

 

Titolo:
Concept Project

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Marco Vitali :: Guitar + Bass
Eddy Giunchi :: Guitar
Giorgio Spreca :: Drums

 

Genere:

 

Durata:
31' 8"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2008

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Francamente ho trovato il cd dei Concept Project un’accozzaglia indistinta di influenze che vanno dal blues, al funk, al jazz più spicciolo. Un album, a mio parere, suonato male e concepito quasi peggio.
Sempra proprio che i CP abbiano voluto fare il passo più lungo della gamba; prendere in esame generi così difficili è nobile, ma lo è ancora di più suonarli con una discreta tecnica e non fare in modo che chi li ascolti li associ al gruppetto rock di 15enni del liceo.

Il suono è sporco, le canzoni sono imprecise, gli attacchi sono repentini e costruiti in modo errato.
Le idee sono buonissime, di fatti “Spanish Smoke” e “Don’t Cut The Tree” si salvano ma poi ripiombiamo in un surrogato di funky e in altri blues che sembrano usciti fuori dalla mente di uno studente di chitarra ancora alle prime armi.
I giri di basso potrebbero andar bene SE al suo seguito ci fosse una sezione ritmica precisa che non desse l’idea di piatto ogni venti secondi di canzone e per quanto riguarda gli assoli non sono riuscito a trovarne uno che sia preciso e originale. Sempre le solite pentatoniche blues, sempre le stesse scale, sempre gli stessi armonici.

Certo la troppa precisione mi rendo conto che può tranquillamente dare l’idea di freddo ok, ma qui si rasenta la troppa imperfezione.
E alla fine ? Una cover di cattivo gusto: “La Marcia Turca” di Mozart eseguita pure male. Di Malmsteen ce n’è uno solo (per fortuna). Considero l’ultima traccia di cattivo gusto.
Mi spiace, non ci siamo proprio.

Track by Track
  1. Intro 50
  2. Confused Day 55
  3. Don't Cut The Tree 65
  4. B Blues 60
  5. Spanish Smoke 60
  6. Stop The Funk 52
  7. Burn My Hands 59
  8. Zenabi Blues 45
  9. Outro 50
  10. Rock March 50
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 55
Giudizio Finale
55

 

Recensione di Carnival creation » pubblicata il --. Articolo letto 821 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.