Rigor Mortis «Affascinante Carne Morta» (2005)

Rigor Mortis «Affascinante Carne Morta» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Lord Lucyfer »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
516

 

Band:
Rigor Mortis
[MetalWave] Invia una email a Rigor Mortis [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rigor Mortis

 

Titolo:
Affascinante Carne Morta

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Lord of War: voce e basso
Lord Arhald: batteria
Rotten: chitarre

 

Genere:

 

Durata:
33' 35"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2005

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Instancabile Lord of War! Dopo aver recensito il disco del suo solo project e l’ultima fatica degli Athanor, torna l’artista abruzzese nelle vesti di vocalist e bassista dei Rigor Mortis, ennesimo, manco a dirlo, progetto Black Metal del nostro, accompagnato come nei suoi altri due progetti da Lord Arhald alla batteria.

Un nome che mi viene da accostare, tanto per la musica quanto per la tematica principale affrontata dalla band, è senza dubbio quello dei Locus Mortis di “Inter Uterum et Loculum”. Vi è più di una similitudine fra quel lavoro e questo “Affascinante Carne Morta”. Va detto, però, di come i Rigor Mortis si avvicinino maggiormente, per certi versi, al Black più primordiale, quello dei tempi della nascita del genere per intenderci.

Apre il cd la splendida intro per organo “Dark Requiem”, seguita da “L’Arrivo”, che da il vero via alle (macabre) danze. Già da questo primo pezzo si capisce quale sarà il light motive di questo cd: ritmiche serrate e blast beats corredati da fraseggi dall’incedere cadenzato e marziale, il tutto condito dalla freddissima e tagliente voce di Lord of War.
“Affascinante Carne Morta” è un cd che va preso e sentito così com’è. Non un pezzo supera gli altri, attestandosi ognuno su standard qualitativamente medio/alti (va da sé che è sempre una questione di gusti!). Volendo citare un paio di pezzi, direi che giusto leggermente superiori agli altri potrebbero esserci la Title-track e la già citata “L’arrivo”.

Se avete già ascoltato l’ultimo Athanor o il solo project di Lord of War e vi sono piaciuti, il consiglio è quello di procurarsi anche questo “Affascinante Carne Morta” dei Rigor Mortis, un lavoro per certi versi dissimile dai due sopraccitati, ma nel quale il DNA del creatore scorre come un virus malvagio.

Track by Track
  1. Dark Requiem 70
  2. L'Arrivo 70
  3. Macabra Perversione 68
  4. Dopo la Morte 69
  5. Affascinante Carne Morta 71
  6. Nera Profanazione 68
  7. In Nomine Sathanas 69
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Lord Lucyfer » pubblicata il --. Articolo letto 516 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.