Stigma «When Midnight Strikes!» (2008)

Stigma «When Midnight Strikes!» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Machinesofhate »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1005

 

Band:
Stigma
[MetalWave] Invia una email a Stigma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Stigma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Stigma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Stigma

 

Titolo:
When Midnight Strikes!

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Vlad - Vocals
Flavio - Bass
Stefano - Drums
Andrea - Guitar
Morgan - Guitar

 

Genere:

 

Durata:
39' 19"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2008

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ora come ora probabilmente per gli italiani appassionati di questo genere è impossibile non aver sentito nominare gli STIGMA, poichè in questo periodo aprono a tutte le date di gruppi deathcore americani e non...ma per chi non li conoscesse ancora, eccli appena usciti con il loro debut album "When Midnight Strike!", che di certo non è passato inosservato.

In italia abbiamo parecchi gruppi validi, ma il successo che stanno riscuotendo questi ragazzi è da invidiare (anche se la monotonia inizia a farsi gia sentire), opener di gruppi di spessore come Bleeding Through, The Black Dahlia Murder ecc...sono sempre in giro a distruggere tutto. Ma fermiamoci un attimo e ascoltiamoli su cd invece che live...
E' meglio tirare un secondo il freno a mano, non è che probabilmente vengono pompati un po troppo? Mah...la mia sensazione dopo l'ascolto di questo disco è stata proprio questa. Non trovo niente di originale e impressionante, per l'amor del cielo, canzoni molto tirate che dal vivo posson spaccare, ma niente di piu.

Death Metal vampiresco, con parecchi spunti buoni, ma dopo la dose di supporto che le zine hanno fatto a questo gruppo, sinceramente ci aspettavamo di piu.
"I Am Dracula", primo singolo estratto, è la canzone migliore del cd, riff di chitarra molto allineati e batteria a canna, giusto come piace al genere.
Man mano che si va avanti però le canzoni si amalgamano tutte, come se fosse un bel pastone di Death Metal forzato, vedi "To Be really Dead...That Must Be glorious", "Flesh Ritual", "Blood Your Precious Blood" ecc...

Di certo sono in voga in questo momento, per vederli dal vivo non bisogna fare molti sforzi, poichè suonano dappertutto, ma è meglio cosi, lasciamoli suonare dal vivo perche li ci sanno fare veramente tanto, ma su cd rimandiamoli al prossimo, sperando in qualcosa di piu personale!

Track by Track
  1. Walpurghis Night (intro) 50
  2. I Am Dracula 70
  3. Silver Bullets And Burning Crosses 50
  4. To Be Really Dead...That Must Be Glorious! 50
  5. Flesh Ritual 50
  6. Beneath The Crown Of Eternal Light 50
  7. Blood Your Precious Blood 40
  8. A Call For Vengeance 50
  9. Walking The Fields Of Apocalypse 50
  10. Sons Of Midnights 50
  11. Epitaph Of Pain 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
58

 

Recensione di Machinesofhate » pubblicata il --. Articolo letto 1005 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.