Lento «Earthen» (2007)

Lento «Earthen» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Heresy »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1092

 

Band:
Lento
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Lento [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Lento

 

Titolo:
Earthen

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
G - chitarra
L - chitarra
D - chitarra
E - basso
F - batteria

 

Genere:

 

Durata:
41' 0"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2007

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Sembra proprio che la neonata etichetta Supernatural Cat abbia iniziato a fare le cose sul serio, e dopo il cd "Record One", che avevo recensito tra queste stesse pagine e ricordo essere la collaborazione tra gli Ufomammut e i Lento, arriva a pubblicare il primo full-length degli stessi Lento. La band di questi cinque ragazzi romani (www.myspace.com/lento) propone musica completamente strumentale, nella particolare formazione con tre chitarre, basso e batteria (ma su certi pezzi sembra di sentire le tastiere, boh). Le influenze sono molte, infatti la bio fa i nomi di Neurosis, Mogwai, Pink Floyd, GY!BE, Isis, Earth, e alla fine questi quaranta minuti di musica finiscono per oscillare splendidamente tra doom metal, parti strumentali ambient, sludge, assalti hardcore, risonanze dilatate di carattere drone doom, e forse anche qualcos'altro! Capirete quindi che non è un disco per tutti, né di facile ascolto, ma a me personalmente ha affascinato tantissimo, e infatti serve molto tempo per assimilarlo e farne la recensione. E' tutto strumentale, ma riesce a non essere noioso; i riff sono di ottima fattura, e la produzione è buona così come gli arrangiamenti dei singoli pezzi. Inoltre la sezione ritmica fa da supporto perfetto al lavoro delle tre chitarre, ribassate e dal suono pieno e compatto. Non conviene parlare dei singoli pezzi, ma ad esempio una traccia come "Need" a mio avviso è davvero incredibile...
Non so se i Lento abbiano in programma dei concerti, ma penso che sarebbe carino vederli dal vivo e vedere se hanno lo stesso impatto che su CD.
Per il momento concludo consigliandovi l'apocalittico e bellissimo "Earthen", se siete degli amanti di queste sonorità particolari e malate, bisogna tenere d'occhio una band promettente come questa!

Track by Track
  1. Hadrons 80
  2. Need 85
  3. Subterrestrial 80
  4. Currents 85
  5. Emersion of the island 85
  6. Earth 80
  7. Leave 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
83

 

Recensione di Heresy » pubblicata il --. Articolo letto 1092 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.