Raised by Haze «Touch The Sky» (2023)

Raised By Haze «Touch The Sky» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
19.12.2023

 

Visualizzazioni:
405

 

Band:
Raised by Haze
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Raised by Haze [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di Raised by Haze

 

Titolo:
Touch The Sky

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Valentina Tesio :: Vocals;
- Gabriele Robotti :: Guitars;
- Leonardo Barbierato :: Bass;
- Marco Ferraris :: Drums;

 

Genere:
Progressive Rock

 

Durata:
37' 44"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
17.11.2023

 

Etichetta:
Rockshots Music
[MetalWave] Invia una email a Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Rockshots Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Asher Media Relations
[MetalWave] Invia una email a Asher Media Relations [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Asher Media Relations [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Asher Media Relations [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Asher Media Relations

 

Recensione

E’ sotto l’egida della Rockshots Records che prende luce il progetto dei Raised By Haze, band prog rock nostrana, caratterizzata dalla voce clean femminile di Valentina Tesio e la cui impostazione soul rende particolare nella sua interezza questo debutto. “Touch The Sky” contiene nove tracce e si rileva potenzialmente un buon album, forte di incredibili apparati melodici e di un sound moderno, nitido e accattivante per quanto concerne le dinamiche strutturale delle tracce ivi pressate. Il disco d’esordio della band incentra il proprio credo all’interno di un viaggio illimitato che tende ad esplorare integralmente emozioni oltre che i più diversi stili musicali. Sostanzialmente il tutto, conduce l’ascoltatore attraverso lidi di matrice prog rock capaci di imperniare i propri contenuti all’interno di una compagine sonora forgiata tra heavy metal, soul, oltretutto vergata da groove e da qualche spolverata anche di psichedelica. Forte indubbiamente è la struttura ritmica di tutte le tracce che richiama a sé le singole esperienze maturate dagli artisti nel corso della propria crescita musicale e che inevitabilmente trasportano l’ascoltatore attraverso un viaggio in cui scoperta e meraviglia risultano interminabili. Ogni brano, i cui tratti sono tutti facilmente orecchiabili, restando facilmente a mente dell’ascoltatore, e racchiudono a sé un momento ed un aspetto unico grazie sia alle fantasiose elaborazioni ritmiche che strumentali all’interno delle quali l’ottima voce di impostazione soul fa tutto il resto. Ordunque un progetto che lascia il segno sotto ogni profilo anche se un pizzico di personalità in più, forse un po’ troppo offuscata dalle singole attitudini e aspirazioni personali, avrebbe reso il lavoro ancor più ammagliante. Per il momento però nessuno ci impedisce di essere fieri di questa band che può solamente perfezionarsi data l’estrema capacità già unificata a quella dose di convinzione in grado di rendere tutto significativamente appagabile.

Track by Track
  1. First Side 75
  2. Burn It Up 75
  3. Feeling Myself (ft. Derek Sherinian) 80
  4. Freedom 75
  5. So Hot Right Now 80
  6. God Ki 80
  7. Prediction 75
  8. Touch The Sky 75
  9. Post Credits Scene 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
76

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 19.12.2023. Articolo letto 405 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.