IN.SI.DIA «Di Luce ed Aria» (2022)

In.si.dia ĞDi Luce Ed Ariağ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Sabba Maledetto »

 

Recensione Pubblicata il:
24.03.2023

 

Visualizzazioni:
553

 

Band:
IN.SI.DIA
[MetalWave] Invia una email a IN.SI.DIA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di IN.SI.DIA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di IN.SI.DIA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di IN.SI.DIA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di IN.SI.DIA

 

Titolo:
Di Luce ed Aria

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Riccardo "Yard" Panni, voce e chitarra ritmica
Manuele "Manny" Merigo, chitarra solista
Fabio Lorini, basso
Alberto Gaspari, batteria

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
49' 21"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
30.09.2022

 

Etichetta:
Punishment 18 Records
[MetalWave] Invia una email a Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Punishment 18 Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Infinity Heavy
[MetalWave] Invia una email a Infinity Heavy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Infinity Heavy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Infinity Heavy
Cerberus Booking
[MetalWave] Invia una email a Cerberus Booking [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Cerberus Booking [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Cerberus Booking

 

Recensione

Sono tornati, più carichi che mai, gli In.Si.Dia, band elogiata orgogliosamente fra le cerchia – e non solo! – del thrash metal tradizionale italiano, con il loro nuovo disco Di Luce Ed Aria il cui ascolto lascia presagire la conservazione del loro bagaglio musicale accostato a dei notevoli miglioramenti nel loro stile facilmente intuibile anche ad un ascolto superficiale di un profano.
La chitarra esplode frenetica con riff di matrice slayeriana mista a leggere influenze rubate ai Sodom che ogni tanto si interrompono per lasciare spazio ad assoli lanciati ad un’implacabile aggressività tecnica che arricchiscono questo sound già enormemente fastoso di suo.
Colpi precisamente coordinati alle ritmiche della chitarra si sprigionano dalla batteria palesemente associabile allo stile di Dave Lombardo in grado di portare l’ascoltatore ad un intenso headbanging sparato con una foga impazzita fino all’ultimo secondo delle canzoni.
Il cantato è un mix stilistico fra metal classico e punk molto vicino al timbro vocale di James Hetfield, un inno di rabbia urlato con un’arroganza ed un’insolenza incredibili tali da colpire l’ascoltatore scatenando in lui una smaniosa e delirante brama di sfogarsi spaccando tutto ciò che si trova fra le mani come vorrebbe il classico stereotipo del “vero metallaro”.
Un disco frizzante, vivace, intensivo e ruvido; un disco che si rifà al buon vecchio sound dell’heavy metal condito con notevoli innovazioni stilistiche che lo mettono al passo coi tempi in modo da conquistarsi una buona fetta di pubblico anche fra i più giovani: se siete dei veri intenditori della musica metal, state pur certi che gli In.Si.Dia non vi deluderanno neanche questa volta.

Track by Track
  1. Dentro Il Cerchio 75
  2. Welcome To My World 70
  3. Il Nostro Sogno 75
  4. Non Siate Complici 75
  5. Salto Nel Buio 85
  6. Tracce Silenziose 70
  7. Dimmelo Ora 80
  8. Rigenerato 70
  9. Nato Nel Vento 75
  10. Notte Diversa 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 95
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
79

 

Recensione di Sabba Maledetto » pubblicata il 24.03.2023. Articolo letto 553 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.