Frozen Crown «Call of the North» (2023)

Frozen Crown «Call Of The North» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
21.03.2023

 

Visualizzazioni:
532

 

Band:
Frozen Crown
[MetalWave] Invia una email a Frozen Crown [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Frozen Crown [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Frozen Crown

 

Titolo:
Call of the North

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Giada “Jade” Etro - vocals
Federico Mondelli - guitar and vocals
Fabiola “Sheena” Bellomo - guitar
Francesco “Ikki” Zof - bass
Niso Tomasini - drums

 

Genere:
Power Metal

 

Durata:
53' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
10.03.2023

 

Etichetta:
Scarlet Records
[MetalWave] Invia una email a Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scarlet Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I Frozen Crown arrivano al quarto disco in quasi sei anni di carriera, il che la dice lunga sulla creatività della mente di Federico Mondelli.
Dopo lo scossone dovuto a un notevole cambio di line up, la band ha saputo rialzarsi con dignità invidiabile riuscendo anche a mantenere la loro musica sempre di alta qualità.
Vediamo questa nuova opera cosa ci riserva.

Con Call of the north si parte con il botto: velocità a mille, coro da stadio e la voce di Jade che arriva a toccare note parecchio alte.
Discorso analogo per la vulcanica Fire in the sky nella quale troviamo un chorus terribilmente da stadio; Black heart è accattivante, uno sfogo con un tocco di epico che si sposa perfettamente con il mood trasmesso dal brano.
Victorious parte che sembra quasi una ballad, voce e chitarra, poco prima di metà traccia ci troviamo di fronte a un power speed niente male, impossibile non immaginarne la potenza dal vivo.
In a moment è articolata e intensa, finalmente sentiamo maggiormente la voce di Federico fare da spalla alla cantante e creare un intreccio che risulta equilibrato e impeccabile fino alla fine.
Altri pezzi da palco, Legion e Until the end, dinamiche e con un ritornello che offre un’apertura, una liberazione irresistibile; Now or never è veloce ma con un’attenzione sempre particolare verso l’aspetto più melodico, mai banale.
Apparentemente più “tranquilla”, One for all si rivela essere una song dal sapore epico e combattivo; infine, Far away che rappresenta la perfetta conclusione per un disco di questo calibro.

Ad ascolto terminato, devo dire che i Frozen Crown stanno crescendo e maturando su tutti i livelli.
Inutile rimarcare quando la voce di Jade sia rilevante nel risultato, attualmente non vedrei nessuna/o a coprire il suo ruolo, la sua capacità tecnica e interpretativa è una delle migliori in circolazione.
Discorso analogo per le chitarre: Federico, si sa, è una vera bomba e riesce a destreggiarsi in vari generi, ma non è da meno la giovane Fabiola che dimostra capacità notevoli, una naturalezza nel suonare che possiamo definire solo come talento puro.
Ovviamente, non da meno gli altri musicisti che hanno saputo entrare in un progetto simile con il giusto rispetto e ottime capacità.
In tutto il disco, possiamo percepire chiaramente quali band hanno ispirato la creazione delle songs, tuttavia la traccia di Federico è ben visibile e gli fa onore.
Come avevo percepito anni fa, quando li ascoltai per la prima volta, i Frozen Crown hanno quella marcia in più che non sempre in Italia sappiamo cogliere, ma che li rende un gruppo veramente interessante, oltre che capace ed entusiasmante.
Call of the North non vi deluderà, lo consiglio un pò a tutti ma soprattutto agli amanti del power e dello speed metal… forse anche a chi ascolta epic, dai.

Track by Track
  1. Call of the north 80
  2. Fire in the sky 80
  3. Black heart 80
  4. Victorious 80
  5. In a moment 80
  6. Legion 80
  7. Until the end 80
  8. Now or never 80
  9. One for all 80
  10. Far away 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
80

 

Recensione di reira » pubblicata il 21.03.2023. Articolo letto 532 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.