The Horror Legacy «Days of Terror» (2022)

The Horror Legacy źDays Of Terror╗ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
02.07.2022

 

Visualizzazioni:
152

 

Band:
The Horror Legacy
[MetalWave] Invia una email a The Horror Legacy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di The Horror Legacy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagine GooglePlus di The Horror Legacy

 

Titolo:
Days of Terror

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Titta Tani :: batteria;
- Roberto Fasciani :: basso;
- Giacomo Anselmi :: chitarra;
- Pasquale Renna :: tastiere;

 

Genere:
Cinematic Horror Prog

 

Durata:
42' 14"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
01.02.2022

 

Etichetta:
Time To Kill Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Time To Kill Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Time To Kill Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Anubi Press
[MetalWave] Invia una email a Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Anubi Press [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Anubi Press

 

Recensione

L’idea proposta da Titta Tani e da Giacomo Anselmi, entrambi appartenuti alla band dei Goblin e ad altre realtà che hanno come protagonista Claudio Simonetti, musicista e compositore storico nel panorama delle colonne sonore dei film horror anni ‘80/90, vede oggi la riproposizione e rivisitazione tra prog e modernità delle colonne sonore dei tempi indicati. Il duo, che per l’occasione ha dato impulso a questo progetto chiamato The Horror Legacy, nella stesura di questo primo lavoro si è avvalsa della partecipazione di numerose guest tra cui il maestro Fabio Frizzi per dare luogo ad una scaletta di classici tra cui “Buio Omega”, “Zombi 2-Sequence 8”, per giungere anche a “Cannibal Holocaust” e molto altro. Il lavoro, tutto strumentale, riesce nella propria rivisitazione tra basso, synth e ritmiche dell’epoca e rivisitate, a generare le emozioni in una nuova chiave/luce da cui è decisamente impossibile non immedesimarsi in quel mondo chiamato dell’horror e in tutto ciò che ha rappresentato come Made in Italy nel corso della nostra infanzia. Ottima la produzione, semplice, vera su tutti i fronti e immancabilmente nitida in ogni singola nota proposta. Il clima che si respira è tenebroso, inquietante e ricco di suspance, insomma un qualcosa da ascoltare ininterrottamente per immedesimarsi nel contesto, reso affascinante, nella propria interpretazione, da iniziative ghiotte che non potranno fare a meno di inscenare nella mente dell’ascoltatore un vero e proprio spettacolo cinematografico in puro stile horror.

Track by Track
  1. Days Of Terror (Intro) S.V.
  2. Halloween Theme – Main Title 75
  3. Buio Omega 80
  4. Inferno / Mater Tenebrarum 80
  5. Zombi 2 – Sequence 8 80
  6. 28 Days Later 80
  7. The Thing – Desolation / Humanity Part 2 75
  8. Cannibal Holocaust Main Theme 80
  9. Tubular Bells 80
  10. Escape from New York Main Title 80
  11. Phantasm Main Title 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
78

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 02.07.2022. Articolo letto 152 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.