Arriva l'ORVIETO ROCK EXPERIENCE

ORVIETO ROCK EXPERIENCE
By Orvieto Lives…solo musica…quella di qualità



L’Associazione Culturale, senza scopo di lucro, Orvieto Lives nasce all’inizio del 2009, per iniziativa di cinque soci fondatori. A questi, nel corso dell’anno, si sono aggiunti un centinaio di associati, che hanno sottoscritto la tessera.
L’intenzione dei fondatori (che altro non sono se non appassionati di musica rock) è stata quella di organizzare ad Orvieto eventi musicali dal vivo, che coniugassero diversi obiettivi: richiamare nella nostra città artisti di fama nazionale, nel contempo far esibire band locali di qualità e, non ultimo, divertire gli organizzatori ed il pubblico con iniziative il cui ricordo, per Orvieto, si perde nella notte dei tempi.
L’Associazione opera esclusivamente con capitali propri e/o raccolti attraverso contratti di sponsorizzazione stipulati con imprenditori locali che credono nella mission.
Nel corso dell’estate, vari appuntamenti sono stati organizzati con discreto successo di pubblico e di critica, tutti svoltisi nella splendida cornice della Fortezza dell’Albornoz, che il Comune di Orvieto ha gentilmente concesso:
Pino Scotto in tour affiancato dalla band orvietana Signs Preyer;
Gods of Rock, in cui si sono avvicendati sul palco i locali H.O.T., Part Time Sofà Nameless, Wakeup, Signs Preyer, nonché i Fuzz Fuzz Machine, band metal emergente di Verbania;
C.G.M. Trio & Andrea Braido, in collaborazione con Associazione Clandestina Rock Fratello e Suoni di Villalba;
Paolo Benvegnù, organizzato in collaborazione con il Centro di Aggregazione Mr. Tamburino, che ha portato sul palco anche i nostrani Banda dei Sogni Interrotti, Pedro Ximenex e Petramante.
Di qui, la ferma volontà di lavorare anche durante l’inverno, per continuare a realizzare le passioni degli organizzatori e del pubblico che ormai conosce e segue l’Associazione.
Nasce così l’idea di Orvieto Rock Experience, manifestazione che, nelle intenzioni del Consiglio Direttivo, vuole essere una vera e propria “stagione” di musica live, da strutturarsi in un arco temporale di cinque mesi (da novembre a marzo), che prevede la presenza di artisti di caratura nazionale ed anche internazionale, che accresceranno senza dubbio l’immagine di Orvieto come città della musica di qualità, con elevato livello culturale ed iniziative di forte impatto sociale.
Si parte il 7 novembre, presso la Sala Expo del Palazzo del Popolo, si esibirà la band romana Lento, che, con la loro accattivante musica, stanno conquistando una importante fetta di consenso, coinvolgendo soprattutto il pubblico giovanile, http://www.myspace.com/lento. In quest'occasione sarà presentato in anteprima mondiale in nuovissimo lavoro della band quindi una prima uscita assolutamente da non perdere
Il 20 novembre, sempre presso la Sala Expo, si esibiranno i Killing Touch, tra le più importanti band rock metal nazionali, http://www.killingtouch.com;
Il 3 dicembre (Sala Expo), salirà sul palco Moltheni, uno degli artisti più apprezzati nel panorama della musica pop-rock d’autore italiana, la cui data orvietana è stata inserita in un tour che prevede, oltre la nostra città, solo altre dieci grandi città italiane, http://www.moltheni.org;
Il 12 dicembre, Giorgio Canali & Rossofuoco (Sala Expo), già arrangiatore e produttore dei Marlene Kuntz, nonché componente dello storico gruppo C.S.I. (Consorzio Suonatori Indipendenti), ravviverà la serata con il suo particolare ed “autorevole” sound, http://www.giorgiocanali.it;
Il 9 gennaio 2010 (Sala Expo) tornano a grande richiesta i Fuzz Fuzz Machine, già protagonisti del Gods of Rock ed in continua ascesa, http://www.fuzzfuzzmachine.com;
Il 16 gennaio 2010 (Sala Expo) si esibiranno i Trick or Treat, affermata band metal modenese, nata come tribute band degli Halloween, ma che negli ultimi anni vive di identità propria, riscuotendo notevoli consensi da pubblico e critica, http://www.trickortreatband.com;
Il 6 febbraio 2010 (Sala Expo) sbarcano ad Orvieto, come prima data italiana dopo il tour mondiale, i Vision Divine, sicuramente il leader delle bands rock metal italiane ed internazionali, http://www.visiondivine.com;

13 febbraio il chitarrista e compositore Gabriele Bellini, già pluripremiato dalla critica, farà assaporare la magia della sua chitarra, http://www.myspace.com/gabrielebellini;

Ovviamente, avendo tra gli scopi primari dell’Associazione anche la valorizzazione dei gruppi musicali orvietani, ciascun artista sarà affiancato da una band nostrana.
Per la rilevanza della kermesse, il Comune di Orvieto ha concesso alla manifestazione il suo patrocinio gratuito.

 

Inserita da: Jerico il 06.10.2009 - Letture: 1301

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave