MALACODA: il nuovo ''Ritualis Aeterna'' su Rockshots Records

MALACODA: il nuovo ''Ritualis Aeterna'' su Rockshots Records Malacoda e Rockshots Records sono lieti di annunciare la pubblicazione mondiale dell' EP "Ritualis Aeterna"!
Ritualis Aeterna segna il ritorno della progressive metal band Malacoda, con il tastierista Jonah Weingarten (Pyramaze) che è entrato a far parte della line-up, aggiungendo una nuova arma all' arsenale sonoro della band! “Ritualis Aeterna” è un mix dell' attuale connubio di melodia e potenza con l'aggiunta di una oscura atmosfera.
“Ritualis Aeterna” porta i Malacoda allo step successivo: è più di un'evoluzione, è una rinascita.
Con la loro seconda pubblicazione "Ritualis Aeterna", i Malacoda esplorano territori più oscuri e sinfonici: ogni brano tratta l' horror in qualche sua forma, che sia intrattenimento piuttosto che nella vita di tutti i giorni.
Prendendo il nome da un demone della Divina Commedia, la visione dark e gothic dei Malacoda proviene dalla visione di Dante.

Come leader della band Lucas Di Mascio, che ha studiato Letteratura e Religione all' Università, spiega: ‘Malacoda era il nome di un personaggio minore del libro, un angelo caduto che vola insieme ad una piccola schiera di demoni occupati a torturare le anime dell' Inferno.
Da una prospettiva letteraria ho trovato interessante il fatto che esso non rappresentasse soltanto una creatura malvagia, ma fosse anche totalmente libero di trovare piacere nel torturare le anime di quella prigione spirituale che è l' Inferno.
Cercavo un nome potente che non solo corrispondesse al nome della band ma anche alle tematiche dei brani. Volevo un nome oscuro ma non qualcosa che suonasse palesemente maligno. Con il nome "Malacoda", la gente non collega direttamente il personaggio di Dante, ma ha l'impressione che vi sia qualcosa di più romantico.'

Così come l' "Inferno" ha inspirato il loro nome, allo stesso modo i Malacoda producono musica dalle sembianze di un orrore senza fine. La loro visione musicale condivide con Dante il coraggio di guardare dentro l' abisso, e di essere ispirati da una miriade di orrori interni ed esterni all' uomo stesso.
Pieno di atmosfera oscura, originalità e innovazione, "Ritualis Aeterna" rappresenta il gothic power metal del 21esimo secolo.

 

Inserita da: Wolverine il 05.12.2017 - Letture: 52

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.

Altre News di MetalWave