GOTR FEST: i dettagli della nona edizione

GOTR FEST: i dettagli della nona edizione Per la nona volta ecco arrivare il momento del Grind On The Road Fest, che questa volta sarà ospitato dal Wave Club di Misano Adriatico. Dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto come headliner i Cripple Bastards, i protagonisti del nostro festival saranno un altro nome storico della scena musicale italiana: stiamo parlando dei mitici Raw Power, la più longeva hardcore punk band del nostro Paese. Con una carriera ormai trentennale alle spalle, la band emiliana continua ad essere un’istituzione, rispettata e apprezzata ben oltre i confini nazionali, ed un punto di riferimento per chiunque voglia imbracciare uno strumento e suonare hardcore punk.

Non può mancare il grind nel bill del nostro festival: per l’occasione abbiamo chiamato gli Ape Unit (band di Cuneo già oggetto di culto, con membri di Septycal Gorge) e i modenesi Grumo. Entrambe le band hanno nuovi album da presentare, rispettivamente “Turd” e “Fallimento”. Stiamo parlando di due eccellenze del panorama grind nostrano, capaci di sprigionare una potenza non comune in sede live.

Tra queste due esibizioni ci sarà ampio spazio per un altro evento speciale: il release party ufficiale di “Pietra”, nuovo album degli O. La band biellese, capace di attirare le attenzioni di pubblico e critica con il già ottimo “Il Vuoto Perfetto”, torna alla carica che ridefinisce i confini della propria proposta, in bilico tra hardcore, black, death, grind e suggestioni post-core, impreziosita dalla ricercatezza lirica che da sempre li contraddistingue.

Ad ampliare lo spettro sonoro del nostro festival troviamo un altro astro nascente dell’underground nostrano, i fiorentini Robanera. Se siete stati attenti negli ultimi anni sapete già che tutto ciò che esce dall’underground toscano merita attenzione; se invece non avete fatto i compiti per bene, questo è il momento giusto per scoprire questa interessante sludge/doom band, costantemente in bilico tra Black Flag, Melvins e Buzzoven.
Ad aprire le danze death/crusters riminesi Mannaia, band relativamente giovane che vede al suo interno parecchi eroi locali, piccoli/grandi pezzi di storia dell’underground romagnolo.

L’appuntamento è fissato per il 3 ottobre al Wave Club di Misano Adriatico, per festeggiare il nostro undicesimo compleanno insieme a voi, in nome del sempre florido underground nostrano.

+RAW POWER.80s hardcorepunk legend da reggio emilia
+APE UNIT.grindcore/powerviolence da cuneo
+O.blackenedgrindcore da biella
+GRUMO.deathgrind da modena
+ROBANERA.sludgedoom da firenze
+MANNAIA.oldschooldeathcrust da rimini

 

Inserita da: Jerico il 22.09.2015 - Letture: 1180

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
Concerti

Altre News di MetalWave