Dream Theater

Data dell'Evento:
31.10.2005

 

Band:
Dream Theater

 

Luogo dell'Evento:
Palalottomatica

 

Città:
Roma

 

Promoter:
Live [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Live

 

Autore:
Metadream»

 

Visualizzazioni:
2297

 

Live Report

[MetalWave.it] Immagini Live Report: Nessuna Descrizione Si preannuncia una serata speciale al Palalottomatica di Roma per il concerto dei Dream Theater. Per questa ennesima discesa italica, la band Prog-Metal più amata-odiata del pianeta terra ci prepara uno spettacolo particolare, denominato “An Evening With”: una serata divisa in due atti, senza gruppi di supporto e soprattutto dalla durata record. Diciamo che di recente la durata media dei loro concerti era scesa, ma per l’ “Octavarium Tour” non si sono di certo risparmiati.
Apertura dei cancelli abbastanza puntuale, mi appresto ad entrare con il mio fido zaino a tracolla, Photo-Pass e macchinetta fotografica alla mano, e in meno di due secondi mi ritrovo dietro le transenne, pronto per immortalare i primi istanti di questa serata.
In questo frangente vorrei aprire una piccola parentesi per fare un plauso all’organizzazione: dalla mia posizione ho potuto notare una grande professionalità e puntualità sugli orari di scaletta. Difatti, con soli 10 minuti di ritardo cala il tendone nero di copertura ed inizia lo show. Palco pieno di piccole zucche per festeggiare Halloween, tre megaschermi e tastierista con cappello versione strega!
Subito si parte alla grande con “As I Am”, brano tratto dal penultimo album “Train Of Thought”. Noto da subito un ottimo sound generale, nonostante la non proprio ottima acustica del posto, ma soprattutto la gran forma della band, anche se la data al Palalottomatica è l’ultima data della sezione europea del tour. In particolare il bassista John Myung, solitamente il più statico sul palco, sembra stasera essersi improvvisamente svegliato dal torpore.
In tutta la prima sezione del concerto i Dream Theater ripercorrono tutta la loro carriera in ordine cronologico, andando a scegliere sapientemente brani da tutti i loro album. Menzione particolare va a un brano tratto dal loro primo demo del 1985 (al tempo si chiamavano Majesty), alla ormai sempre presente nei loro show Afterlife, tratta dal loro primo album (1989) e ad Under A Glass Moon, brano amatissimo dai fan ma non spesso proposto dal vivo.
Dallo stupendo “Awake” viene estratta Caught In A Web, con un centrale strumentale leggermente modificato, già proposto nel precedente tour. Tra i brani suonati nel primo atto sono da menzionare Peruvian Skies (contenente un piccolo accenno a Wish You Were Here dei Pink Floyd), Speak To Me (brano presente in un singolo del 1994, mai pubblicato in un album), una parte della suite di “Metropolis pt.2” e la stupenda In The Name Of God, tratta da “Train Of Thought”.
A questo punto, appena 15 minuti di pausa e subito si ricomincia con il secondo atto dello show, nel quale viene presentato tutto l’ultimo album “Octavarium” per intero, compresa la suite finale che dà il nome al cd.
La band esce, ma non è ancora finita; è il momento dei bis! Come ciliegina sulla torta la band di New York ci propone The Spirit Carries On, diventata oramai un classico del loro repertorio, condita da cori e classico tappeto di accendini tra il pubblico, e come se non bastasse ecco arrivare anche il finale che non poteva mancare: un ottimo medley tra Pull Me Under e Metropolis pt.1, sapientemente miscelate tra loro; e tra parti ipertecniche e assoli a non finire trovano anche il tempo di indossare tutti e cinque delle maschere da zombie per concludere il concerto con una piccola jam sul finale di Metropolis.
In sostanza, una band che continua a non perdere un punto dal vivo, anche dal punto di vista del movimento di palco. Come sempre c’è chi li ama e chi li odia, ma di certo questo è stato uno di quegli eventi da non dimenticare.

 

Immagini della Serata

 

Recensione di Metadream Articolo letto 2297 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.