Killswitch Engage + Sylosis + HeArtist

Data dell'Evento:
25.04.2013

 

Band:
Killswitch Engage
Sylosis
HeArtist

 

Luogo dell'Evento:
Magazzini Generali

 

Città:
Milano

 

Autore:
Karmator»

 

Visualizzazioni:
2124

 

Live Report

[MetalWave.it] Immagini Live Report: Io con un mio amico insieme al front-man dei Sylosis Josh Middleton prima del concerto Una data da leccarsi le orecchie quella di stasera ai Magazzini Generali in una Milano deserta per festività nazionale. Sullo stesso palco si esibiranno i maestri del metalcore Killswitch Engage, le stelle nascenti del metal britannico Sylosis e una neo-band metalcore che dovrebbe forse rintanarsi a casa, gli HeArtist. La mia giornata inizia all'arrivo davanti al locale verso le 14.30 in attesa che arrivino i gruppi per concedersi un po' di foto e autografi, dopodiché una lunga e calda attesa fino all'apertura dei cancelli alle 7 di sera. Puntuali si presentano sul palco i californiani HeArtist che ci annoiano con un concerto che non è banale, ma molto di più. Un qualitativo tecnico che rasenta il suolo, una fantasia che si fa fatica a percepire. Una voce mista tra emocore e un pulito abbastanza ridicolo con di sottofondo un mix del più patetico metalcore mai sentito fino ad oggi. Movimenti sul palco però direi ottimi, sanno gestire gli spazi….un po' meno la musica. Speriamo in un miglioramento sia tecnico che sonoro nei prossimi anni, perché non hanno nulla di cui possono andare fieri. Mezz'ora dopo comincia il vero motivo della mia presenza stasera, rivedere per la terza volta il mio gruppo preferito, i Sylosis. Colgono l'occasione per presentare al pubblico italiano alcune tracce dal loro ultimo lavoro "Monolith", ma ci deliziano con ben altro grazie ad una scaletta studiata e ben equilibrata che tocca in maniera equa tutti e 3 gli album targati Nuclear Blast. Partono appunto con il loro ultimo singolo "Fear The World" e già si percepisce un cambio radicale di rotta del concerto. Tecnica, ferocia e brutalità si fanno sentire grazie ad un'esibizione perfetta da parte di Josh alla chitarra e Rob alla batteria, aggiungendo un perfetto sostegno con Alex e Carl (rispettivamente chitarra e basso) ben presenti e carichi. In totale suonano 8 canzoni che ripercorrono tutta la loro discografia, da "Sands of Time" a "Stained Humanity", "Reflection Through Fire", "Tears", "All Is Not Well", "Altered States of Consciousness" ed infine chiudendo con il loro cavallo di battaglia "Empyreal". Un esibizione perfetta sia a livello tecnico che a livello sonoro concedendosi poche frasi tra una canzone e l'altra, ma sparandoci a 1000 la scaletta. Rubando una frase da un mio caro amico riguardo ai Sylosis "tutto ciò che potevano essere i Children of Bodon e non sono e non saranno mai: energia, potenza, furia, un cantante/chitarrista umile e che non sbaglia gli assoli, scopriteli. Un evoluzione del thrash che deve essere scoperta e supportata". Un rapido cambio palco ed eccoli salire per un incredibile live i Killswitch Engage!! 17 canzoni suonate al massimo, con una band in delirio sullo stage, un impatto incredibile che regala ai pochi presente (400 persone) un ricordo da portare con sé per anni. Umili e divertiti da questa serata ci sfoderano dal taschino dei plettri 17 canzoni ed un interpretazione vocale assolutamente ineccepibile, si è dato molto da fare mr. Jesse al mic, ma il sudore ha portato grandi risultati!! Un'ora e mezza potente ed energica che fa ballare ogni metallaro presente, anche per coloro che come me (purtroppo) li conosceva più di nome che di musica. Ovviamente portano live i loro migliori pezzi e anche buona parte del loro ultimo capolavoro "Disarm The Descent" che dal vivo suona più frizzante e violento che da CD. Non si fanno mancare però canzoni come "Fixation on the Darkness" o "Take This Oath" insieme ad una chiusura epica con "My Course", "The End of Heartache" e la classica "My Last Serenade". Che dire poi? Un Adam (chitarra solista) incredibile come sempre, allegro, disponibile simpatico ma soprattutto preciso. Non resta altro poi che aspettarli finito il concerto per una simpatica chiaccherata finale con saluti sperando in una futura calata italica ancora migliore.

 

Immagini della Serata

 

Recensione di Karmator Articolo letto 2124 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.