Negligence + Homicide Hagridden + Extirpation + Hate O’Clock

Data dell'Evento:
23.03.2012

 

Band:
Negligence
Homicide Hagridden [MetalWave] Invia una email a Homicide Hagridden [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Homicide Hagridden [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Homicide Hagridden [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Homicide Hagridden [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Homicide Hagridden [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Homicide Hagridden [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Homicide Hagridden
Extirpation [MetalWave] Invia una email a Extirpation [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Extirpation
Hate O’Clock

 

Luogo dell'Evento:
Jail Club

 

Città:
Legnano (Mi)

 

Promoter:
Babalon A/D Music Agency & Management [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Babalon A/D Music Agency & Management

 

Autore:
Revenant»

 

Visualizzazioni:
2424

 

Live Report

[MetalWave.it] Immagini Live Report: Nessuna Descrizione Venerdì 23 Marzo, presso il Jail Club di Legnano, si è tenuto il concerto che ha visto protagonisti i Negligence (band thrash metal di origine slovena), spalleggiati dai torinesi Homicide Hagridden, dai milanesi Extirpation e dai novaresi Hate O’Clock.

Al nostro arrivo (mio e di Deathrow) verso le 22.15, il primo gruppo stava facendo il soundcheck, in previsione dell’inizio del concerto alle ore 23:30. Giunta l’ora dell’inizio del concerto, il locale era praticamente deserto, a parte un piccolo gruppo di circa 20 persone radunato sotto al palco, per lo più fan dei primi due gruppi.

Gli Hate O’Clock, il gruppo di apertura, si è presentato con uno stile vicino al melodic death, con qualche spruzzo di thrash qua e la, sonorità sicuramente adatte a scaldare il pubblico per i gruppi successivi. La loro esibizione è durata all’incirca 30 minuti e nonostante la giovane età dei componenti della band, si sono comportati molto bene.

A seguire, i milanesi Extirpation, hanno portato sul palco un thrash poco tecnico, dove una chitarra troppo distorta faceva sequenze di note a caso, senza un filo logico di composizione e una batteria troppo ripetitiva non priva di clamorosi errori. Inoltre, hanno avuto la faccia tosta di andare oltre il loro tempo limite di 30 minuti, andando a rubare minuti alle band successive. La cosa che più mi ha lasciato perplesso è che la maggior parte delle persone nel locale era li per loro.

Dopo questa bad performance, ci hanno pensato i torinesi Homicide Hagridden a risollevare gli animi del locale, portando il loro thrash/death, caratterizzato da riff potenti e graffianti , da un basso bello ritmato che riempiva ottimamente le canzoni e dal batterista che ricorreva spesso all’uso del doppio pedale e del blast beat. Mi sono piaciuti parecchio anche per la loro tecnica musicale oltre che per la potenza dei loro pezzi.

Verso l’1:00 è finalmente giunto il momento per la gli headliner sloveni Negligence, di salire sul palco e di farci travolgere dal loro energico thrash con una buona impronta tecnica, sia musicale che vocale. Aprono con Places of Dawn, canzone che ricorda molto lo stile degli Anthrax per ritmiche e voce, sicuramente se ci fosse stato un pubblico più numeroso, si sarebbe creato fin da subito un violento pogo. Non poteva certo mancare la canzone War Machine, che è una delle canzoni più potenti che provoca un headbanging quasi spontaneo ! Tutto sommato è stato un concerto davvero bello, peccato per l’audio che a volte saltava e questo non ha reso possibile apprezzare al massimo le sonorità dei vari gruppi. Non mi stancherò mai di dirlo, peccato per il pochissimo pubblico presente.

Scaletta dei Negligence
1. Places of Dawn
2.Thrashold of Society
3.Addicted to Aggressioin
4.War Machine
5.Disharmony
6.Mind Decay
7.Shark Attack
8.The Q Box

 

Immagini della Serata

 

Recensione di Revenant Articolo letto 2424 volte.

 

Articoli Correlati

News
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.