Dimmu Borgir + Amon Amarth + Engel

Data dell'Evento:
14.10.2007

 

Band:
Dimmu Borgir
Amon Amarth
Engel

 

Luogo dell'Evento:
Alcatraz

 

Città:
Milano (MI)

 

Promoter:
Live In Italy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Live In Italy

 

Autore:
Haunted»

 

Visualizzazioni:
2089

 

Live Report

[MetalWave.it] Immagini Live Report: Nessuna Descrizione Come sempre mi trovo a raccontarvi le gesta dei gruppi metal internazionali in visita nel nostro belpaese, questa volta le band di turno sono scandinave. I Dimmu Borgir e gli Amon Amarth sono impegnati in questo tour europeo, inizialmente spalleggiati dai danesi Hatesphere, che hanno dato forfait a causa di incomprensioni nella band mi pare, e sostituiti dagli svedesi Engel.

Il concerto si tiene all’Alkatraz, locale abbastanza ben indicato per un concerto cosi, l’affluenza è tanta e le aspettative pure... ma vediamo come sono andate le cose...

Si parte con gli svedesi Engel presto presto (inizio alle 19.45), molto bravi, autori di un genere molto vario che va dal più classico numetal al death, e sfuriate thrash vecchio stile che non fanno mai male direi... Poco da aggiungere in quanto hanno suonato una mezz’ora di pezzi piuttosto vari, sicuramente bravi, giovani e con molta strada da fare ancora, speriamo abbiano fortuna senz’altro.

Passiamo a quello che É stato l’evento clou della serata, ovvero lo show degli intramontabili Amon Amarth! Indubbiamente la miglior band a salire sul palco. Capitanati dal gigantesco Johan Hegg, il combo svedese parte subito in 4° con il loro ultimo lavoro “With Oden On Our Side” di cui partono con la prima traccia “ Valhall Awaits Me” e seguono altri capolavori come “Asator”, “Death In Fire” (grandiosa...!!), “The fate Of Norns”, “Victorious March” e per finire la bellisisma “The Pursuit Of Vikings”, insomma non hanno lasciato tregua per un secondo e il pubblico si É letteralemnte massacrato durante il concerto, cantando tutti i pezzi e rendendo il tutto molto più bello e coinvolgente come deve giustamente essere... Ennesima grande prova di bravura e precisione per la band scandinava, promossa a pieni voti! Speriamo tornino presto, perché qualche miscredente potrebbe esserseli persi in questa occasione!

Andiamo avanti... parliamo degli headliner della serata... i noervegesi Dimmu Borgir, bravssimi come sempre, ma con un fonico abbastanza incapace che sbaglia gran parte dei suoni, e ciò li penalizza in parte. Comunque gran bella esecuzione dei pezzi, tra l’altro molto vari.. La band si presenta sul palco vestita di tutto punto e accompagnata all’inizio da due sacerdoti vestiti a puntino, uno Shagrath che dovrebbe stare un tantino a dieta e un grandissimo Vortex, eroe della serata per i norvegesi, gli altri axemen erano un po giù di tiro ma, va beh, capita, il tastierista invece praticamente come se non ci fosse, mentre il grande Tony Laureano (ex Nile, Malevolent Creation) É totalmente all’altezza di sostituire il buon Hellhammer ancora fuori uso... “Grotesquery Conceiled”, The Chosen Legacy “, “A Succubus In Rapture” e “Sorgens Kammer”, “The Serpentine Offering”
Sono tra I tanti pezzi che ci vengono offerti questa sera, e per finire ottime prestazioni sulle linee di “Puritania “ e “Mourning Palace” eccezionali... Una band senza dubbio valida dal vivo quanto in studio, dopo l’uscita del buon “In Sorte Diaboli”, e buone prestazioni live come in questa serata e come già dimostrato altre volte. Un po sottotono in confronto agli ottimi Amon Amarth, ma é solo una questione di carattere...

Detto questo godetevi le foto (se ne volete altre oltre a quelle che trovate nel report contattatemi senza esitazione!)

 

Immagini della Serata

 

Recensione di Haunted Articolo letto 2089 volte.

 

Articoli Correlati

News
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.