Intervista: Lunocode

Nessuna Descrizione Dopo aver recensito il doppio album dei Lunocode "C'è vita intelligente sulla Terra?" abbiamo deciso di fare due chiacchiere con la band, per capire meglio cosa si cela dietro questo curioso lavoro.

 

Chi sono i Lunocode ?

Una band di ragazzi che dopo 10 anni si è un po' stancata di rispondere sempre alle stesse domande. Vedo più sotto che ci chiedete di dare un consiglio alle nuove leve. Noi non siamo famosi, non abbiamo fatto successo, non abbiamo “sfondato”, come si suol dire, quindi mi pare un po' rischioso dare dei consigli, tuttavia mi permetto di darne uno a voi ed in generale alle webzine che, dicono, vogliono dare supporto alla scena underground: cercate di essere per lo meno creativi con le domande, magari chiedete anche le stesse cose stereotipate da anni ma fatelo con almeno un guizzo di estro. Sapete, almeno ci divertiamo tutti, sia quelli che devono rispondere per l'ennesima volta alle stesse domande sia chi legge, che non si ritrova davanti la stessa scaletta per l'ennesima volta. Just my two cents.

Siete soddisfatti di "C'è vita intelligente sulla Terra?" ?

Moltissimo. Rispecchia ciò che avevamo in mente e, secondo noi, siamo arrivati ad un livello qualitativo, sia di songwriting sia di produzione, di tutto rispetto.

Che riscontri stà avendo la critica su questo lavoro ?

A parte poche e circoscritte eccezioni, molto, molto buono. E' un album difficile, che con il metal ha poco a che fare e ce ne rendiamo conto. Tuttavia se si ha l'apertura mentale e qualche grammo di pazienza penso ci siano dentro cose apprezzabili.

Da cosa è nata l'idea di aggiungere una componente “teatrale” alla parte musicale della band?

Dal fatto che la componente concettuale nei nostri lavori è sempre stata importante e sentivamo la necessità di dargli ancora maggiore risalto e renderla maggiormente comprensibile

L'attività live della band ?

In questo periodo in cui anche i grandi nomi faticano? E' una domanda retorica, giusto?

I Lunocode al di fuori del contetso musicale? Amici o ognuno per la sua strada?

Amici

Avete progetti separati in corso?

Il nostro chitarrista Giordano sta lavorando al suo disco solista. Vi consiglio di tenerlo d'occhio perché troverete grandi nomi di musicisti internazionali sul suo disco che stanno facendo un lavoro davvero incredibile e siamo tutti molto orgogliosi e fieri di ciò che sta ottenendo con tanto sforzo.

Che vogliono fare da grande i Lunocode

Arrivare alla pensione con ancora qualche dente in bocca

Un consiglio per le nuove leve underground

Se proprio devo darne uno, allora dico: cercate di divertirvi, per quanto possibile, perché con tutta probabilità sarà l'unica cosa che riuscirete a fare, impegnandovi tra l'altro molto.

Intervista di Led Articolo letto 1807 volte.

 


Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.