Intervista: Aeternal Seprium

Nessuna Descrizione Freschi di una ottima recensione su metalwave, scambiamo due chiacchere con gli aeternal seprium per una intervista esclusiva.

 

Salve ragazzi, parlateci un po' della storia della band dalle origini.

Ciao a tutti e grazie per lo spazio che ci state dedicando.
La band nasce nel lontano gennaio del 2000 dai fondatori Matteo Tommasini,Leonardo Filace e
Santino Talarico 3 grando amici che uniti dall'amore per l'heavy metal e per le serate pregne di musica e birra decidono di formare la loro prima creatura i "Black Shadows". Dopo avere
reclutato il nostro primo cantante ci dedicammo a sfornare un lunga serie di cover che spaziavano da Iron Maiden, a Manowar toccando anche gruppi come Deep Purple ed AC/DC. Da li' comincio un'intensa attivita' live dove crescemmo molto.Con l'entrata a far parte della band del singer Stefano
Silvestrini, cominciammo a spaziare tra altri tipi di cover emulando le gesta di gruppi che ci influenzarono molto come Blind Guardian, Virgin Steele e Riot. Volenterosi di scrivere pezzi propri nel 2007 scrivemmo le nostre prime canzoni registrando nel 2007 la nostra prima demo grazie alla
vittoria del concorso BUGELLA EXTREME METAL CONTEST. Il 2009 fu' un anno importante, con l'ingresso di Adriano Colombo alla chitarra cominciammo a spaziare e sperimentare sempre di più arrivando ad incidere nel 2010 "The Divine Breath Of Our Land", demo plasmato da Alessandro Del Vecchio che riscosse un'ottimo successo e che soddisfo' pubblico e critica.
Ancor più importante fu il 2011 quando entrammo orgogliosamente nel roster di Nadir Music riuscendo ad incidere "Against Oblivion's Shade" il nostro primo full-lenght.

Durante gli anni, in particolare rispetto a quello che è il lavoro espresso nell'ultimo demo da voi pubblicato, come vi vedete oggi come gruppo e come è maturato il vostro sound e approccio alla vostra musica?

Comincio dicendoti che negli anni siamo maturati tanto, e' stata una continua ascesa abbiamo trovato un'ottima stabilita' della line-up sia a livello musicale che a livello umano. Sai e'  importante andare d'accordo sul piano caratteriale, nel tempo questo fatto ci ha aiutato molto anche in
fase di composizione. Il nostro sound sente parecchio le influenze dei vari componenti, quando componiamo non ci mettiamo paletti stilistici, abbiamo un'approccio molto naturale e spontaneo, se ci piace lo facciamo, punto. Cio' di cui siamo più contenti e' che riusciamo a farlo con naturalezza
senza mai scontrarci, arrivando ad un compromesso che soddisfi sempre alcento per cento ognuno di noi.

Parliamo un po' del vostro ultimo lavoro ''Against Oblivion's Shade'': quali sono le idee alla base del disco e con quale spirito avete composto i vari brani?

"Against Oblivion's Shade" racchiude in un solo cerchio le nostre composizioni dal 2007 al 2011, nel tempo siamo cresciuti molto e ci sono stati piccoli cambi di line-up,cosa che nel disco si può notare dal fatto che puoi trovare canzoni che sentono molto l'influenza dei gruppi che ci
hanno ispirato e canzoni più recenti che riescono a fondere meglio le personalita' dei 5 componenti del gruppo ottenedo un'unica personalita' chiamata Aeternal Seprium. Il nome le idee e le atmosfere ci vengonoispirate dalla nostra terra, il Seprio.Il Seprio e' una terra antica, carica di storia e di gesta eroiche e grazie al grande lavoro sulle lyrics di Stefano ci piace trattare di eroi e fatti storici avvenuti nella nostra zona, non fermandoci al nord Italia ma narrando le gesta delle personalita' che hanno lasciato dei segni indelebili nella nostra nazione. Questo disco e' per noi molto intimo,
riusciamo a viverlo in pieno proprio grazie al fatto che tratta temi che ritroviamo radicati nel nostro passato.

4) Questo lavoro evidenzia un notevole passo in avanti rispetto alle precedenti registrazioni, oltre dal punto di vista di qualità audio, anche per quello che riguarda la cura per i dettagli e creatività nelle composizioni. Quali pensate siano i motivi principali?

Senza dubbio il grosso salto di qualita' in termini di audio e' dovuto al fatto che abbiamo registrato nei Nadir Studios. Siamo stati a contatto con dei veri professinisti del settore, Tommy Talamanca ci ha seguiti in ogni passo della registrazione occupandosi dei suoni ottenendo l'ottimo risultato che sentirete sul nostro disco. Ha centrato in pieno quello che volevamo ottenere. Inoltre grazie alla sua
grande esperienza e preparazione come musicista ci e' stato d'aiuto dispensando consigli anche su alcuni arrangiamenti e tecniche per la registrazione in studio. Cogliamo l'occasione per ringraziarlo, grazie Tommy!
Un'altro motivo sta nel fatto che e' la terza volta che lavoriamo in studio, ci siamo preparati in maniera diversa rispetto ai primi due demo e abbiamo ottenuto un risultato migliore anche se di strada da fare ne abbiamo ancora moltissima.

Il genere che proponete non è sicuramente il più immediato ne dal punto di vista dell'ascolto, ne per la composizione. Come affrontate quest'ultimo aspetto?

Come ti dicevo prima, noi non ci poniamo alcun tipo di paletto stilistico, cerchiamo di fondere le nostre idee al meglio senza etichettarci. Nei nostri pezzi ci piace inserire arrangiamenti che vengono
dal folk, dal power e dal metal più classico, per esempio all'interno di "In Sign Of Brenno" si
trovano dei tempi prettamente doom accostati a scariche ritmiche classiche del power metal,oppure in "The Oak And The Cross" puoi trovare chiari riferimenti al folk che si appoggiano su assoli
quasi hard rock. Ti dico la verita' non ci siamo mai messi dalla parte dell'ascoltatore, ci piace suonare cosi', e lo facciamo con tutta la nostra passione.

Ricordiamo che questo lavoro è uscito con Nadir Music; come è nato l'accordo tra voi e come sta andando la promozione dell'album?

La registrazione del nostro secondo demo ci e'servita per farci conoscere da un pubblico sempre più vasto e avere un prodotto di qualita' da proporre alle case discografiche italiane ed europee. Il cd e' stato spedito ad un gran numero di etichette e ti dico la verita', abbiamo ricevuto poche proposte, tra quelle ricevute spinti da una serie di motivi uno tra i quali la serieta' dell'etichetta e il fatto che i membri sono persone del calibro di Tommy Talamanca e Trevor dei SADIST, abbiamo optato per la Nadir Music. Siamo pienamente soddisfatti del lavoro di promozione da parte di Nadir Music grazie alla quale siamo praticamente ovunque, webzines, cataloghi on-line, negozi di dischi e
pubblicita' sulle più importanti riviste del settore che si trovano in tutte le edicole. Questo tipo di promozione e'supportata dalle nostre serate live in cui puoi trovare dal disco alle magliette e una vasta scelta di gadget.

Possiamo anticipare qualche news in anteprima per quello che riguarda il futuro come release video o live di interesse?

Di preciso non posso dirti nulla ma consiglio a tutti di seguirci sulla nostra pagina facebook e su myspace per essere sempre aggiornati sui prossimi live, chissa' mai che prima o poi potreste trovare il videoclip ufficiale...

Vi lascio la parola per i saluti al pubblico di Metalwave e per mandare un vostro messaggio a tutti!

Vi lascio la parola per i saluti al pubblico di Metalwave e per mandare un vostro messaggio a tutti!
Rinnovo i ringraziamenti a Metalwave per l'attenzione e saluto a nome di tutta la band i lettori!
Il messaggio che voglio lasciare e' un po' al di fuori del Metal...ragazzi non dimenticate mai le vostre radici e la terra da cui provenite, ma sopratutto, rendete sempre onore agli eroi della nostra storia e alle loro gesta...

*AEternal Seprium *
http://www.myspace.com/aeternalseprium
http://www.facebook.com/AEternalSeprium
aeternalseprium@gmail.com
*Label*
http://www.nadirmusic.net
*Managing Director:*
f.gasperi@nadirmusic.net

Altre Immagini

 

Intervista di Dust Articolo letto 1545 volte.

 


Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.