Intervista: Savior From Anger

Nessuna Descrizione Facciamo quattro chiacchiere con marco ruggiero, mastermind e fondatore di questa portentosa power metal band che sono i savior from anger, una band che sta veramente dando il massimo, pieni di carica e carisma ci fanno sognare con la loro potente musica!

 

Ciao Marco e benvenuto. Per cominciare, che ne dici di parlarci un po’ di come è nato il gruppo?

Marco :: Ciao a te e a tutti voi dello staff. Ho fondato i Savior From Anger nel 2006 a Roma, dove fui costretto a trasferirmi per lavoro e ci sono rimasto per circa due anni; quindi la prima line-up della band era al 90% tutta romana, eccetto me ovviamente. Diciamo che non era da considerarsi una vera e propria band, in quanto ho lavorato prevalentemente con musicisti session. Poi, ritornato a Napoli, ho messo su una nuova line-up che mi affiancasse per i live, divisa tra session e musicisti fissi. L’attuale formazione è composta da me alle chitarre, Alessandro Granato alla voce e Michele Coppola alla batteria, membri ormai entrati stabilmente nella band, mentre per il ruolo di bassista e seconda chitarra mi sto affidando ancora a session sia in studio che dal vivo.

“Il Power Metal dei Savior From Anger ha delle peculiarità proprie di quello americano”. Cosa ne pensi di questa affermazione?

“Il Power Metal dei Savior From Anger ha delle peculiarità proprie di quello americano”. Cosa ne pensi di questa affermazione?

Dopo aver ascoltato “Lost In The Darkness“ abbiamo pensato che l’album possa esser diviso in due macrostrutture descritte rispettivamente nella recensione. Sei d’accordo con la questione oppure il nostro recensore non ci ha visto (o sentito) molto bene?

Marco :: Sull’album " Lost In The Darkness" ho invitato diversi musicisti session a suonare, tra cui anche due batteristi diversi che hanno utilizzato strumentazioni differenti, così le riprese di batteria si sono divise in riprese totalmente acustiche e riprese con trigger. Questo dettaglio ovviamente ha fatto sì che le tracce differenziassero tra loro per produzione: le prime quattro tracce sono state infatti registrate dal drummer Stuart Franzoni dei Lunarsea, e le altre sei dal batterista Michele Coppola degli Entropy.

Vorrei porgere una domanda su Alessandro Granato. Ha una voce indubbiamente bella e versatile. Ha studiato musica oppure è tutto frutto dell'istinto?

Marco :: Alessandro studia canto da molti anni, frequenta il Conservatorio di Napoli di San Pietro a Maiella e a parte il mio progetto Savior From Anger lavora con varie compagnie teatrali che tengono dei musical in tutto il mondo.

E gli altri componenti della line-up invece? Sono autodidatti oppure hanno sudato su quegli spartiti insieme ad anni di solfeggio?

Marco :: Ognuno di noi ha seguito dei percorsi differenti: io e Alessandro abbiamo fatto il Conservatorio, gli altri hanno studiato con maestri, in Accademie ecc.

Credo che la scena power italiana faccia quasi ribrezzo per la stragrande maggioranza di band banali che suonano musica trita e ritrita. Voi, secondo noi, fate un’enorme eccezione. Cosa mi sai dire te, invece, della scena metal italiana (power e non)?

Marco :: Stando da tanti anni nel circuito musicale italiano, sono amico quasi con tutti i maggiori esponenti del settore. Credo che la musica sia un qualcosa di soggettivo, ognuno compone ciò che gli piace, o si vende al mercato discografico se lo ritiene opportuno. Rimangono alla fine tutte scelte personali, che pur non condividendo, le rispetto. In Italia ci sono molte band validissime, è anche normale che il pubblico si divida per gusti. Ti ringrazio comunque per la distinzione, sei stato gentilissimo.

Possedete le membra, il coraggio, la tecnica e la voglia di fare qualcosa di grande. Già avete rilasciato questo bellissimo disco. Ebbene? Intendete continuare spero.

Marco :: Grazie per i complimenti! Da qualche mese ho iniziato a comporre i brani per il nuovo album, inizieremo ad arrangiarli dopo l’estate. Spero di registrare il nuovo album nel 2010.

E per quanto riguarda il futuro anteriore? Come vi vedete...non so...tra dieci anni?

Marco :: L'augurio che mi faccio è di continuare a suonare nonostante i problemi della vita, le difficoltà che quotidianamente si affrontano, finchè avrò forza e ispirazione, speriamo ancora per moti anni.

Una domandina a bruciapelo: cosa ascolti nonostante tu suoni tutto un altro genere?

Marco :: Io ascolto tutto l’heavy metal degli eighties e qualche rara eccezione di gruppo attuale. Non faccio molta distinzione di genere nell’ascolto, mi piacciono quasi tutti i sottogeneri del metal: power, prog, doom, heavy, thrash, hard rock, A.O.R., speed, glam, etc.

Bene Marco. Lo spazio a nostra disposizione purtroppo si ferma qui. Intendi aggiungere altro prima di lasciarci?

Marco :: Un ringraziamento a tutti voi per questa intervista: siete stati gentilissimi a supportarci. Volevo segnalare ai visitatori del portale il mio sito ufficiale, http://www.marcoruggiero.com, volevo invitare all'aquisto del nostro nuovo album, sul sito troverete come fare ed i contatti per poterlo reperire facilmente. Grazie ancora! Stay Metal!

Altre Immagini

 

Intervista di Carnival Creation Articolo letto 1824 volte.

 


Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.