Intervista Flash: Rosae Crucis

Rosae Crucis è il nome di una nuova realtà che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo come la pensano!!!

 

[MW] Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Max :: I Rosae Crucis nascono oramai piu di 12 anni fa dalla mente di Andrea "Kiraya" Magini e da quella di Igor Baccei, vecchio chitarrista della band (ora non piu in formazione). Dopo alcuni tentativi musicali , che andarono dal grind al trash all’horror metal, mirati a trovare la nostra strada, iniziammo a scrivere canzoni in un heavy metal senza barriere, che arrivava dalla molteplicita’ delle nostre influenze di quel periodo, che potevano andare dagli Slayer ai Running Wild senza limiti alcuni. Sfornammo un demo nel 1992/1993, “Il Re del mondo”, che piacque e piace tutt’ora per la particolarita’ delle canzoni. Il demo era completamente autoprodotto (e purtroppo si senteJ ). Dopo quel demo, tentammo di migliorare il nostro song-writing, cercando di approfondire meglio i pezzi. Per vicissitudini varie, e dopo alcuni cambi di formazione, arrivammo nel 1997 con un secondo demo,”Fede Potere Vendetta”. La strada oramai era stata scelta e lo stile si stava pian piano affinando. F.P.V. fu un demo esplosivo carico di odio e rancore verso tutti quelli che ci avevano dato addosso negli anni precedenti e durante l’attivita’ live (abbastanza ampia durante il primo periodo), a causa del nostro porsi nei confronti del metal e dell’italia. Entrambi i demo infatti erano completamente cantati in italiano, con testi definiti “epic metal” dai piu. L’impatto del pubblico con la lingua italiana fu sconcertante. Mentre l’underground impazziva per questo, la maggiorparte della stampa e degli “addetti ai lavori” fu sconvolta e inorridita.. Fummo additati come “fascisti” perche parlavamo di spade, di valori e di medioevo o dell’antica roma..Come dico sempre, in inglese puoi dire tranquillamente “Fight for your land , fight for your King”, e tutti gridano all’esaltazione dell’Epic Metal (vorrei sapere quanti sanno cosa significa EpicaJ ), se in italiano scrivi “Combatti per la tua terra e per il tuo Re”, sei un fascista, un esaltato, etc etc etc.. Dopo molti anni di silenzio, e ulteriori cambi di lineup (che avevano oramai assestato il cuore pero’ della band, che ora ruotava intorno a me, a Giuseppe e a Max) sfornammo un promo ancora in italiano che conobbe molte attenzioni da parte degli addetti ai lavori, che vollero sentire lo stesso promo cantato in inglese. Fu cosi che decidemmo di arrenderci e iniziammo ad abbandonare il nostro volgo per poterci confrontare al meglio con il resto del mondo. Durante la registrazione del promo “Bran Mak Morn”, agli outer sound studios, nel 2000, venimmo in contatto con Giuseppe Orlando che tanto ci ha insegnato . Da qui in poi la storia e’ nota. Abbiamo registrato il nostro album di debutto, completamente in inglese, e siamo approdati alla Scarlet.

[MW] Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Max :: Le nostre principali influenze sono molteplici. Siamo cresciuti negli anni 80, e quindi amiamo tutto cio che e’ stato sfornato di metal e non in quel periodo. Possiamo citare Cirith Ungol,Manilla Road,Virgin Steel, Manowar, Mercyful Fate, Slayer,Maiden e tanti tanti altri. Siamo come quasi tutti impressionati da compositori moderni come Ennio Morricone, da Poleidorius (colonna sonora di Conan il Barbaro in primis),John Goldsmith e tanti altri. Abbiamo inoltre una grossa passione e ammirazione nei confronti di Angelo Branduardi, del quale molto spesso riproponiamo cover in versione Power nei nostri concerti.

[MW] So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Max :: Il sound del disco e’ massiccio, Heavy fino alla morte. Non so se sia originale o se assomigli a qualcuno, so solo che e’ stato fatto e suonato con il cuore in mano. Non e’ un metal “ragionato” il nostro ma piuttosto immediato, viscerale. Non siamo virtuosi , usiamo i nostri strumenti come estensioni della nostra coscienza, come armi taglienti, ed una buona lama, per tagliare non ha bisogno di essere elaborata…

[MW] La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Max :: Non abbiamo la presunzione di dire qualcosa di diverso...ripeto suoniamo con il cuore e soprattutto suoniamo Heavy Metal.

[MW] Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Max :: La scena Italiana e’ molto frammentata. Ci sono validissimi gruppi come i Novembre, gli Stormlord, i DoomSword e tanti altri, che meritano tutto il successo che stanno avendo. Gli altri per la maggiorparte son gruppi cloni, o dei Rhapsody, o dei SymphonyX, o di qualsiasi gruppo power sia uscito negli ultimi anni. Ed e’ proprio grazie a quest’ultima categoria di band che poi il metal italiano viene visto male all’estero. Ci ritengono un paese di cloni perche nessuno ci ritiene padroni di un passato metal al di fuori degli ultimi 5 anni.. Veniamo visti come un paese senza identita’ musicale ( e devo dire che molte volte hanno ragione), e questo crea grosse barriere a chi merita veramente di uscire fuori. La colpa e’ stata in passato dello stesso pubblico metal italiano, non avvezzo all’acquisto di prodotti nostrani, e invece intossicato da un esterofilia dilagante che non ci ha permesso di valorizzare le tante band che di volta in volta provavano ad emergere. Ripeto ora la scena sta migliorando, sia a livello di produzione (grossa carenza in italia durante gli anni 80/90 in cui tutti i dischi che uscivano avevano il suono dei black sabbath), che di Management e in molti iniziano ad investire.

[MW] La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Max :: Nulla, ogni accadimento ogni minimo episodio ha contribuito a far si che il nostro viaggio sia arrivato a questo punto, speriamo di continuarlo visto che abbiamo ancora un po di cose da dire. :P

[MW] Come giudicate il veicolo "internet" per la promozione della scena musicale?

Max :: Fondamentale. Ha permesso di abbattere i tempi di divulgazione e di dialogo rendendoli a volte pari a zero. Usiamo spesso chat e mail . Il download degli Mp3 sui vari siti sicuramente ci ha aiutati e ci aiuta a farci conoscere . E’ anche vero che e’ un arma a doppio taglio… Chi copia un cd dei metallica dalla rete, toglie 1 dollaro a chi ne incassa comunque un milione…. Chi copia un cd dei rosae crucis dalla rete , toglie un dollaro a chi ne incassera’ poche decine. Fortuna che facciamo tutto questo per la soddisfazione personale.

[MW] Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Max :: Devo confessare che e calato molto il numero quindi non do cifre :P comunque personalmente preferisco sentire se i prodotti cmq sono validi prima di acquistare viste le vette raggiunte dai prezzi.

[MW] Cosa vuole fare il vostro gruppo "da grande"?

Max :: Continuare a suonare HEAVY METAL perche' e' questo che facciamo. Death to false.....

[MW] Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Max :: Credete in Noi, la fede è una ragione che il potere delle folle innalzerà. Supportate il true metal italiano , e la Rosa Croce. Grazie a tutti per il supporto che ci avete dato in questi anni. Senza di voi avremmo già abbandonato tutto. Siete stati sempre presenti e spero che continuerete ad esserlo. FEDE POTERE VENDETTA

Intervista di Jerico Articolo letto 809 volte.

 


Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.