Intervista: Agabus

Nessuna Descrizione Dopo il loro promettente ultimo lavoro ecco a voi qualche domandina agli Agabus.

 

Ciao! Complimenti per il demo. Da quanto suonate assieme?

Grazie mille per i complimenti ....Allora, io (VOCE), Emiliano (CHITARRA) e Paolo (BATTERIA) dal 1997 .......al basso si sono avvicendate un pò di persone durante questi anni e l'attuale bassista RAZ suona con noi dallo scorso gennaio 2004........

Avete una forte attività live cosa deve avere uno show per essere perfetto?

Ma....... di sicuro la cosa che più importante è riuscire a trasmettere al pubblico le nostre emozioni-sensazioni... questa è la cosa che io ritengo più importante... se le persone che sono al concerto si lasciano trascinare dalla musica, questa è la cosa più importante... deve esserci una trasmissione di energie... e quando questo accade si può dire che abbiamo colto l'obbiettivo...
Non sempe è così... dipende dai luoghi e dalle persone... ma io ritengo questa componente un'ingredinete fondamenteale per la buona riuscita di uno show...

Avete mai avuto problemi con qualche gestore di locali?

Problemi veri e propri pochi......nel senso che ci è capitato che alla fine di un concerto il gestore non ci ha dato il chacet che avevamo pattutito precedentemente... e ti girano un pò i coglioni!!!!!! ti fai centinaia di km , per carità suoni (e per me già basta) e alla fine il gestore trova un sacco di scuse assurde per ribassarti il chacet.........
E' una questione di correttezza.....non credi...!!!????
Per fortuna ci è capitato una sola volta...
L'aspetto più problematico sta nel riuscire a fissare le date... ci sono gestori che ti tengono sulle spine per mesi e dopo non ti fissano la data... o cose del genere... questi sono fatti di ordinaria quotidianità... ci si fà un pò l'abitudine... ma si va avanti ugualmente...
Abbiamo avuto problemi con una agenzia di booking. (http://www.occularysinfernum.net)... più che con dei gestori... tante promesse (e anche soldi) e nulla di concreto realizzato...solo tante belle parole e nient'altro... credo che questo rovini quello che di buono i gruppi fanno per riuscire a fare musica......ci sono persone che sono pronte a lucrare su gli sforzi che un gruppo fa per tirare avanti e per coltivare la propria passione... e sopprattutto che non capiscono gli sforzi che fa un gruppo per riuscire a stare in piedi...

Preferite suonare durante un festival o in una serata con pochi gruppi?

Ma dipende dalle situazioni.....cmq non abbiamo preferenze di genere.. l'importante è suonare e divertirsi... poi il resto viene di conseguenza.

Oltre alla musica cosa fate nella vita?

Allora siamo tutti studenti....in più io, Raz e da poco anche Emy anche lavoratori...

Di solito come avviene la stesura di un vostro nuovo pezzo? Quanto aspetteremo per un prossimo lavoro?

Dipende dalle ispirazioni del momento e da cosa abbimao da dire... solitamente parte tutto da un riff di chitarra e dopo lo si
sviluppa... ma può partire tutto anche da un mio testo... dipendono da molte varianti le fasi di composizione...
Per quanto riguarda il prossimo promo cd posso dirti che abimao già pronte 3 nuove songs... stiamo lavorando alla quarta... ma dire quando registreremo questo proprio non so dirtelo... potrebbe essere tra un anno se componaimo qualche altro pezzo nel frattempo da inserire nel cd... bò si vedrà...

Le vostre influenze musicali da quanto ho capito sono varie e disparate, con che musica siete cresciuti?

Di sicuro le mie maggiori influenze sono ritrovabili in gruppi quali Biohazard, Pantera, Sepultura, System of a down, Cypress Hill, Soulfly, e gli italianissimi Kiju.....e Livello Zero.
All'interno della band però abbiamo tutti dei gusti musicali molto vari, infatti si passa dai Morbid Angel, ai Motorpsycho, dai Cannibal Corpse, ai Tool, dai Decapitated agli Incubus ecc ecc.

Avete qualche progetto parallelo oltre agli Agabus?

Paolo suona in un gruppo hard rock-psichedelico... per farti capire meglio
un misto tra Motorpsycho, Led Zeppelin, eccecc.......invece Emiliano si diverte a comporre in casa death/grind/ con la batteria campionata... un bel esperimentino...

Date un motivo ai lettori di Metalwave per il quale devono ascoltare il vostro ultimo lavoro.

La nostra musica nasce principalmente da quello che proviamo in determinate fasi della nostra vita......è una musica diretta e di impatto, senza troppi compromessi... per noi è una valvola di sfogo importantissima e se non fosse così, se perdessimo la spontaneità nel comporre le canzoni tutti i nostri sforzi sarebbero vani........e avremmo perso per strada il senso di quello che facciamo.....
All'interno del cd si affrontano tematiche di vario genere, si passa dalla drammatica situazione del popolo Palestinese (col brano Golpe), allo stato di salute del nostro pianeta terra e del protocollo di KIOTO (in Responses), alle politiche mondiali degli U.S.A.(in The hive Of Damage), ed a tematiche più personali che toccano più in profondità la mia identità in Train ed Atman Collapse.
Il promo è un sunto di tutte queste cose...

A voi le ultime parole...

Grazie per la bella intervista fatta assieme... per me è stato veramente un piacere...
Se volete dare un assaggio al nostro cd non dovete fare altro che andare sul nostro sito: http://www.agabus4.org nella sezione download e scaricare, scaricare scaricare... fateci sapere un vostro parere a riguardo...
Grazie a tutti... ciao Andrea

Altre Immagini

 

Intervista di Heartwork Articolo letto 1231 volte.

 


Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.