Intervista: Undertakers

 

Alcio :: Allora ragazzi, facciamo il punto della situazione in casa Undertakers, raccontando ai lettori di MetalWave più sbadati quello che avete fatto sinora.

Enrico :: Grind since 1992, riassumere in poche righe la nostra carriera decennale sarebbe pura follia, diciamo che sono circa dieci anni che cerchiamo di portare il "progetto di musica estrema" worlwode.

Alcio :: Come sta andando il vostro ultimo lavoro "Vision, Distortion, Perversion", uscito nel 2002?

Enrico :: Forse c'è un errore purtroppo Vision risale al 2000 ed è arrivato a quasi diecimila copie.nel frattempo ti segnalo l'uscita di un 7", uno split co 4 pezzi inediti usciti per la Massacro Records ed il remix appena uscito per
la Nocturnal Music. Sono stati anni molti disagiati sia dal punto di vista della line up che da quello prettamente di impegni personali che non ci hanno permesso di "concentrarci" al 100%.

Alcio :: Nel vostro sito ho letto che sta per arrivare un nuovo CD a titolo "REVISION DSTORTION XVERSION". Dobbiamo attenderci un disco di remix delle song del vostro ultimo lavoro, come fu per "Re-Manufatcure" dei Fear Factory?

Enrico :: Credimi la chiave di volta di Revision.è stato quello di evitare una situazione alla Remanufacture, a me piace definirlo GRIND della NUOVA ERA..sentirai come si puo' "far male " unendo il grind all'elettronica.

Alcio :: Quali sono le band che più vi hanno ispirato e, magari, che continuano ad ispirarvi?

Enrico :: Ma fondamentalmente parlerei di tutta la scena Hardcore Punk Crust e Brutal di fine anni 80 inizio anni 90.

Alcio :: Di cosa trattano i vostri testi? Da cosa sono ispirati? Nell'economia dei vostri pezzi che valore assegnate alle liriche?

Enrico :: Ma piu' che sulla lirica come testo, a noi piace lavorare come testo/titolo nella sua economia globale, piu' che altro sono le domande che mi pongo sull 'uomo situazione sociale sulle quali mi trovo a riflettere da qui mi viene in mente un titolo che deve essere molto "secco" diretto e di li butto giu' un canovaccio lirico che poi prendera' la forma di testo.

Alcio :: Avete mai pensato di scrivere qualche testo in italiano?

Enrico :: No, anche se nel rifacimento della Cover dei 99 posse Ripetutamente (richiesta dagli stessi 99 posse) ho capito che cantare in Italiano facendo grind si puo'..ma credo che forse anche per una forma di abitudine e di dare ampio respiro alla tua musica sia piu' efficace "grugnire" in Inglese.

Alcio :: Nella vostra lunghissima carriera avete sostenuto diversi cambi di line-up. Come hanno agito su quello che è il sound odierno del gruppo?

Enrico :: Ma ogni cambio che si attua anche nella vita si spera che sia un cambio migliore, ovviamente non posso dire che il sound o la qualita' della band è migliorata, diciamo che è diversa poiche' doveva essere diversa.

Alcio :: Come nasce un vostro nuovo pezzo?

Enrico :: Dai riff iniziali dei chitarristi, tutti noi cerchiamo di "arrangiarlo" dando il nostro contributo, anche sulle metriche ascolta spesso i consigli di tutti gli altri, c'è un atteggiamento molto "democratico" all'interno della band.

Alcio :: I vari membri del gruppo abitano in diverse zone d'Italia. Come riuscite ad arginare il problema di incontrarvi per comporre e/o provare?

Enrico :: Uffff semplicemente studiando meccanismi sempre piu' complessi sempre piu' assurdi (cassette, cd incontri a croce batterista con bassista, che poi si vede con il chitarrista), una "torre di babele" che portiamo avanti da troppi anni.

Alcio :: Avete suonato con moltissimi dei gruppi di punta della scena estrema mondiale (Sepultura, Cannibal Corpse, Napalm Death, Malevolent Creation, Vader e molti altri). Chi dei tanti vi ha lasciato il migliore ricordo, sia on che off-stage?

Enrico :: Cannibal Corpse e Napalm Death su tutti, è stato piacere enorme vedere che queste grandi band..siano anche ottime persone all'esterno, onestamente ho schifato ben piu' di un gruppo che come uomini non valevano niente, non amo quelle persone che giudicano le band solo sul palco, ho sempre dato alla musica un valore sociale ed educativo, non posso ammirare un gran musicista che poi sia un pezzo di merda.

Alcio :: Una carriera così lunga sarà sicuramente disseminata di tantissimi ricordi ed esperienze. Qual è quella più bella e quale quella più brutta?

Enrico :: Ma anche qui mi sembrerebbe riduttivo stigmatizzare un episodio: ma il fatto di suonare all'estero ti permette di fare dell'enormi esperienze sia umane sia di affiatamento della band; all'estero mi sono reso conto dello stato comatoso in cui la nostra penisola per un fatto prettamente genetico continua a sopravvivere.

Alcio :: Come giudicate la scena metal nostrana? Credete che potremo finalmente ambire ad avere un ruolo più importante nel panorama metal internazionale?

Enrico :: Ma ricollegandomi al punto di sopra: ma le cose sono cambiate alcuni gruppi sono realmente "commercialmente" competitivi all'estero; il problema è piu' largo, sto avendo la fortuna/sfortuna di lavorare a "business" musicali extra metal e mi rendo conto della forbice che esiste tra un genere che non drena interessi ed è fatto con un senso di approssimazione allucinante.

Alcio :: Quando il progetto Undertakers mosse i primi passi c'era ancora il tape-trading e lo scambio di materiale mediante posta ordinaria. Ora le giovani band hanno internet. Credete che questo potentissimo mezzo di comunicazione possa avere giovato maggiormente al vostro gruppo o lo ha danneggiato, in un ottica meramente commerciale?

Enrico :: E' ovvio che l'avvento dell'era virtuale abbia aperto le porte a tutti; anche se credo che sulla rete determinati contatti e strade fondamentali continuano ad essere occultate; la tecnologia a basso costo ha portato anche alla democratizzazione della musica ma allo stesso tempo ha creato anche un caos primordiale senza limiti, che paradossalmente ha riportato ad uno stadio primordiale tutta la situazione.

Alcio :: Negli ultimi anni si è verificato un proliferare di sottogeneri nel metal, dovuti più che altro a tutta una serie di commistioni tra i generi precedentemente esistenti. Quale credete potrà essere il futuro degli Undertakers, in tal senso?

Enrico :: Ma continuare a fare male; Non abbiamo mai nascosto la nostra passione per l'hardcore, abbiamo modificato nel corso qualche volta la nostra definizione ma il canone è sempre stato lo stesso..."ROMPERE IL CULO"..ci muoviamo in tal senso.

Alcio :: Se poteste tornare indietro, quale errore cerchereste di non ripetere?

Enrico :: Il giorno in cui mi sono innamorato della musica LA FINE :_)))

Alcio :: Qual è stato il più grande sacrificio che avete dovuto fare per far arrivare il vostro progetto musicale fin dove è arrivato?

Enrico :: Soldi, affetti familiari e gravi turbe psichiche. Basta????

Alcio :: Quali saranno i prossimi impegni della band?

Enrico :: Registrare il successore dell'album..fare gig mirate. Per cercare di rendere la band immortale..

Alcio :: Credete che i vostri molteplici impegni (parlo soprattutto con Enrico e Manlio, che suonano anche con CIAFF e gestiscono la Kick Promotion Agency) possano distogliere tempo ed energie ad Undertakers?

Enrico :: Si sarebbe ipocrita dire di no, purtroppo Kick Promotion è diventata la nostra priorita', inoltre stiamo lavorando anche con agenzie piu' grosse, il nostro impegno è molteplice; cerchiamo pero' di portare avanti i nostri progetti musicali quasi per recuperare quel senso artistico indispensabile anche per portare avanti la Kick Promotion. That's all.!!

Alcio :: Siamo quasi alla fine. Che consiglio credete di potere dare alle giovani bands che vogliono tentare di promuovere la loro musica?

Enrico :: Resistere nel lungo viaggio, resistere e persistere. Il tempo se c'è stoffa vi dara' ragione. Se poi avete bisogno di noi...siamo qui. Pubblicita' Progresso.

Alcio :: OK, ora è proprio tutto. Il prossimo spazio è tutto vostro, potete dire tutto quello che vi pare.

Enrico :: Grazie ragazzi siete l'esempio di un impegno costante e continuo, auguri per il vostro nuovo progetto e continuate cosi'.per tutti gli altri: provate a sentire e a vedere Undertakers dal vivo capirete cosa vuol dire "Uccidere con il sorriso sulle labbra". Grind ON.

Intervista di Alcio Articolo letto 1277 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.