Intervista Flash: Hateworld

Hateworld è il nome di una nuova realtà che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo come la pensano!!!

 

[MW] Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Il progetto italiano thrash metal nasce nel lontano 2007, per mano dei due chitarristi vincenzo ed enrico, all’epoca vicini di casa. poco dopo entra nella band alberto al basso, il quale deciderà il nome di essa, che sarà hateworld. nel 2009, arruolato alla batteria dopo un casuale incontro con vincenzo, tobia completa la parte strumentale. il gruppo può così comporre nuovi pezzi. infine, dopo faticose ricerche e diverse prove con vari cantanti, è mirko che porta a termine la formazione inserendosi alla voce, e nel 2010, gli hateworld, con una decina di pezzi in scaletta, iniziano la loro carriera sui palchi torinesi. nell’ottobre dello stesso anno registrano in studio il loro primo ep di quattro tracce, intitolato “another holocaust”.

[MW] Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Genere thrash metal, influenze: slayer, sodom; kreator, megadeth, tankard

[MW] So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

E' stato un lavoro molto soddisfacente, sono state rispettate le nostre aspettative.

[MW] La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Pur richiamando il genere thrash 80 90,riteniamo ke i nostri pezzi siano d'attualita anche per quanto riguarda le liriche rivolte ad un pubblico ampio. per quanto riguarda i suoni siamo alla continua ricerca del glorioso passato thrash!!

[MW] Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Alberto: "ci sono tanti gruppi che vogliono fare bene ma finiscono sempre col fare le stesse cose,puntando molto sulla potenza a discapito della composizione".
tobia:"gruppi validi in questo periodo ne sono tornati,ma purtroppo poco supportati
mirko: "poco supportato".
vincenzo: "vivendo in un paese musicalmente ridicolo, l'underground nostrano attualmente non ha sbocchi".
enrico: "poco vario e con poche speranze".

[MW] La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Nulla da cancellare...da ricordare la registrazione del nostro primo ep

[MW] Come giudicate il veicolo "internet" per la promozione della scena musicale?

Sarebbe un veicolo di facile promozione ma troppo dispersivo.

[MW] Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Tra tutti una media di 12 cd al mese e altrettanti ascoltati
compresi vinili e viva l'originale.

[MW] Cosa vuole fare il vostro gruppo "da grande"?

Vivere di musica e suonare il piu possibile.

[MW] Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Il nostro cantante mirko puzza e ascoltatevi gli hateworld.

Intervista di Jerico Articolo letto 612 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.