Intervista Flash: Hypnotheticall

Hypnotheticall è il nome di una nuova realtà che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo come la pensano!!!

 

[MW] Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

La band si forma nel 2000, ma il primo cd esce nel 2002 e s'intitola in need of a god, un mini di tre canzoni tecniche e taglienti, dove si distingue il cantato melodico e passionale di francesco dal barco e l'isteria ritmica di paolo veronese, qui in veste sia di batterista che di bassista! all'epoca la band aveva voglia di dare sfogo di più al suo lato cattivo, alle chitarre alberto bevilacqua e giuseppe zaupa, quest'ultimo pilastro fondamentale della band per tutti gli anni a venire!
segue nel 2003 thorns, un vero e proprio album di 40 minuti, entra dario zorzetto al basso, via bevilacqua che continua però a collaborare nei testi.
il disco è ancora più riuscito, estremamente elaborato, ma anche, a suo modo, personale. riceve numerose ed entusiastiche recensioni, ma il contratto tarda ad arrivare portando la band ad una momentanea stasi!
segue fragments of truth del 2006, con l'arrivo di mirko marchesini alla chitarra e riccardo pasquale al basso!
molto più curato e raffinato il cd piace tantissimo agli addetti ai lavori, ma ancora una volta il contratto non arriva! le difficoltà si susseguono e l'arrivo del nuovo bassista mattia cingano garantisce dei concerti di grande spessore, ma ulteriori attriti portano la band a dover riconsiderare la posizione del bassista.
si tenta la carta crisoniana delle due batterie ma presto la band si assesta sul duo ritmico francesco tresca alla batteria e luca capalbo al basso!
paolo veronese fa in tempo a registrare l'ultimo album dead world, per poi decidere di continuare su altri sentieri musicali.

[MW] Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Le più svariate. posso dire che la band, fatta da cinque individualità forti spazia dal metal classico, al pop e citare i singoli gruppi sarebbe inutile, o meglio si ridurrebbe ad un freddo elenco telefonico, senza considerare che molte volte artisti che ammiriamo talvolta hanno grosse cadute di tono!

[MW] So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Una miscela esplosiva di progressive rock misto a tecno thrash, con linee vocali melodiche e raffinate!
non manca,ovviamente, la componente atmosferica, arpeggi melanconici e intermezzi visionari arrichiscono un cd eclettico, da ascoltare con attenzione, facendosi trasportare dalle parole e dagli umori cangianti!
la produzione è scintillante, un intro criptico, lacerato da un inserto classico introduce l'incedere marziale e spastico dlle ritmiche, il primo brano è una summa del genere prog metal, si và dagli stacchi schizofrenici, al finale melodico ed epico, insomma il segreto del cd, spero, è nella varietà della proposta, forse continuare a descriverlo e riduttivo, spero di avervi incuriosito! sono orgoglioso del cd!

[MW] La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Non voglio apparire arrogante, ho stima di chiunque abbracci con passione uno strumento, se poi questo gesto amoroso si concretizza in qualcosa di grande, beh, quello è il pubblico che lodecide!
non mi va di frignare, non mi va di cominciare la solita tirata su chi merita e chi non merita, se siamo originali o meritiamo più di altri, l'esperienza mi insegna che la ricetta del successo non esiste, ciascuno di noi raccoglie ciò che semina, riguardo all'imporsi nella scena, più che impormi io mi siederei amichevolmente accanto a i nomi più rappresentativi, con l'umiltà di chi è consapevole che l'arte e pura solo quando la smettiamo con le lagne e pensiamo a suonare, divertirci e a creare amore e riflessione alla gente!
in sintesi, criticare non è più un pensiero che mi interessa, ovviamente i gusti sono gustim ed anch'io a volte sono irritato da certi gruppi o certi artisti, ma è un parere del tutto soggettivo!

[MW] Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Ci sono bands interessanti e a volte entusiasmanti!
posso citare, per esempio, extrema, sadist, gory blister,novembre,the sovran,rain,per dire, devo ammettere che devo peò aggiornarmi di più perchè sono sicuro che la lista è molto più lunga!

[MW] La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Sono una persona continuamente proiettata verso il futuro!
e' inutile recriminare!

[MW] Come giudicate il veicolo "internet" per la promozione della scena musicale?

Ottimo, bisogna saperlo usare, come tutto d'altronde!

[MW] Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Ho circa 800 cd originali a casa, ma non ho una media fissa mensile, può capitare un mese di magra e un mese di cinque cd o dieci, dipende dai prezzi e dal mio portafoglio!

[MW] Cosa vuole fare il vostro gruppo "da grande"?

Vivere di musica, o almeno vivere!
in italia è durissima, si sà!

[MW] Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

A tutti coloro che hanno avuto la gentilezza e la pazienza di leggere quest'intervista un saluto caloroso e pieno d'amore da luca capalbo e gli hypnotheticall, con la speranza di aver messo un briciolo di curiosità ad un futuro nostro ammiratore!
grazie metalwave! grazie a tutti!

Intervista di Jerico Articolo letto 602 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.