Intervista Flash: InAllSenses

InAllSenses è il nome di una nuova realtà che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo come la pensano!!!

 

[MW] Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Gli InAllSenses (si scrive tuttoattaccato) nascono nel lontano 96 nella desolata provincia di Caserta,e dopo un bel demo,di insano death metal, dalle tante prospettive, nel 98 si sciolgono per poi ritrovarsi nel 2005. Adesso, dunque, la voglia di ricominciare un percorso troppo presto interrotto è tanta!

[MW] Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Domanda alla quale è un pò difficile rispondere visto che la nostra musica è abbastanza "originale", ma se proprio dovessi dare un idea di quello che facciamo. beh! un death classico e massiccio, nulla di complicato ma a mio avviso molto diretto ed efficace!

[MW] So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Il nostro ultimo lavoro "Escape of Natural World" (completamente scaricabile dal nostro sito) è molto vecchio, quindi non rispecchia al 100% quello che oggi sentiamo.Stiamo lavorando intensamente a nuovi pezzi e penso che a breve sarà registrato un nuovo demo!.Aspettatevi qualcosa che non segue molto le mode.pochi tecnicismi!e molte "mazzate"!!!

[MW] La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

In fase di composizione, mettiamo insieme tutto ciò che veramente ci piace, senza badare troppo al resto. L'originalità dovrebbe essere una conseguenza, visto che non riusciamo assolutamente ad apprezzare materiale "già sentito". L'ultima parola, però, riguardo la nostra originalità, non spetta di sicuro a noi.

[MW] Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Il nostro underground ha 2 aspetti.il, primo e il più bello è che ci sono tantissimi gruppi, molti dei quali a mio avviso meriterebbero di emergere. Il lato triste della medaglia e che c'è tanta invidia e "cazzimma" che il più delle volte è ingiustificata.

[MW] La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Senza dubbio il momento più triste è stato quando nel 98 il gruppo si è sciolto, anche perché le cose si stavano mettendo veramente bene.Il momento più bello è stato circa un anno fa, ovvero il nostro ritorno sul palco (11 febbraio 2005) un attimo prima di iniziare ci siamo guardati e tutti abbiamo pensato la stessa cosa.eravamo nuovamente on-stage!!

[MW] Come giudicate il veicolo "internet" per la promozione della scena musicale?

Noi ,visto che l'abbiamo vissuta, possiamo testimoniare l'enorme difficoltà che esisteva nel farsi conoscere prima della diffusione di Internet. Oggi è tutto molto più facile la rete da possibilità sconfinate per farsi conoscere.

[MW] Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Cd originali al mese.purtroppo pochi! Ormai siamo costretti ad acquistare solo quelli in offerta, e il numero dipende dalle "occasioni" che riusciamo a trovare.

[MW] Cosa vuole fare il vostro gruppo "da grande"?

Le prospettive sono molte, come è naturale.ma l'obiettivo che ci prefiggiamo nell'immediato è quello di fare quante più serate live possibile.

[MW] Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Un Saluto a tutti i lettori e ringraziamento particolare alla redazione di MetalWave che ha ritagliato un enorme spazio per l'underground italiano!

Intervista di Jerico Articolo letto 606 volte.

 


Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.