Intervista Flash: Subliminal Fear

Subliminal Fear è il nome di una nuova realtà che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo come la pensano!!!

 

[MW] Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

I Subliminal Fear sono un gruppo di Barletta (Ba) fondato dal 2001, ma iniziano a fare sul serio solo nel 2003, grazie a una concreta stabilità di formazione e alla voglia di ricercare a realizzare un sound personale.

[MW] Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Sicuramente tutti i componenti della band sono influenzati dalle band svedesi che suonano Death metal melodico, in primis In Flames, Dark Tranquillity, At The Gates e Soilwork.
C'è comunque anche un riferimento, da parte nostra al Thrash metal Bay Area.

[MW] So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

Il nostro primo demo comprende solo 3 brani, che hanno comunque una complessa elaborazione strutturale. Nonostante sia un demo autoprodotto, siamo riusciti a ottenere un lavoro di discreta qualità in grado di competere con quello di altre band dell'underground, e questo è per noi fonte di grande soffisfazione, dovuta principalmente a un' ottima produzione effettuata negli Half Moon Studios a Bari.
I brani sono complessi, aggressivi ma anche molto melodici e le parti vengono facilmente memorizzate sin dai primi ascolti, e questo non è poco.

[MW] La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Le nostre canzoni parlano generalmente di problematiche esistenziali, di timori e angosce che si possono incontrare durante la nostra vita e degli effetti inconsci che da esse sono provocati. Le nostre canzoni hanno dei testi che comunicano esperienze personali, e se riescono a coinvolgere anche qualcun'altro, ciò significa per noi aver centrato il bersaglio...
Musicalmente, nel nostro futuro, speriamo di poter dire davvero qualcosa di innovativo al mondo metal, ma adesso è una considerazione troppo prematura.

[MW] Cosa pensate del panorama underground nazionale?

Pensiamo ci siano tanti gruppi validi, quindi la concorrenza è agguerrita...a parte tutto negli ultimi anni l'underground italiano è in grande crescita, e sempre più band riescono a ottenere un contratto discografico.

[MW] La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Penso di poter parlare per tutti dicendo, che qualsiasi avvenimento positivo o nagativo nella nostra storia sia stato essenziale per il nostro presente, quindi non cambieremmo nulla. Penso che comunque non dimenticheremo mai a parte i momenti passati a suonare, quelli di svago...perchè la band è innanzittutto un gruppo di grandi amici.

[MW] Come giudicate il veicolo "internet" per la promozione della scena musicale?

Assolutamente essenziale...ti da l'oppotrtunità di raggiungere luoghi e persone inimmaginabili.

[MW] Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Io personalmente ne ascolto tantissimi...e ne acquisto altrettanti, specialmente quelli delle mie band preferite.

[MW] Cosa vuole fare il vostro gruppo "da grande"?

Vuole sicuramente crescere come personalità, suonare il più possibile in giro e riuscire a realizzare qualcosa che non possa essere dimenticato facilmente...

[MW] Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Volevo ringraziare la Redazione per lo spazio concesso a noi e a tutte le piccole band d'Italia, ascoltate i nostri brani sul nostro sito e spero di incontrare ogniuno di voi che in questo momento stà leggendo, a un nostro concerto...
Cheers!!

Intervista di Tatta Articolo letto 551 volte.

 


Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.