Intervista Flash: Wax Mekanix

Immagine di Wax Mekanix Wax Mekanix è il nome di un nuovo progetto che va ad inserirsi nella multiforme e tumultuosa scena metal italiana. Jerico ha intervistato per voi i ragazzi del gruppo: sentiamo cosa hanno da dire!

 

Visto che siete alla prima intervista in questo sito, perché non presentate ai nostri lettori quando ed in che modo avete iniziato il vostro percorso nel mondo underground?

Sono Wax Mekanix. Sono un cantautore rock, chitarrista, batterista, produttore e cantante americano. Io sono noto per fare due cose. Innanzitutto, sono un artista solista con la missione di creare dischi heavy atipici per una fantastica etichetta di Filadelfia, la Electric Talon Records. Il mio ultimo disco è uno split EP, "Blunt", con i compagni di etichetta, Troll Teeth, che uscirà il 22 ottobre. rnrnIn secondo luogo, sono membro fondatore dei cult rocker americani Nitro. Nitro è un quartetto NWOBHM ringhiante, un ululante che produce dischi dal 1981.

Da quali generi e bands è influenzato il gruppo?

Il mio lavoro solista è una deliziosa cornucopia senza compromessi di stili, generi e artisti che spazia tra i decenni. Chiunque ascolti da vicino può sentire gli echi di tutto, dalla grande leggenda del blues Robert Johnson a Dylan e The Beatles, poi in avanti fino al thrash dei mostri sacri Metallica. C'è anche del rock classico anni '70, bubblegum pop anni '60, folk tribale ad alta velocità e world jam, punk arrogante e novità letterate wave, fino a includere sfumature funky e stoner come i gioiosi virtuosi del groove americano, i Crobot. Prendo influenza da tutto questo e cerco di assicurarmi che le mie canzoni abbiano la mia voce unica e siano aggressive, orecchiabili, stridenti e fiduciose.

So che potrebbe non essere facile farlo, ma potreste commentare il vostro ultimo lavoro?

"Blunt" è una continuazione della conversazione che ho iniziato con il mio pubblico sul mio album del 2020 "Mobocracy". Riprendo da dove eravamo rimasti, sia a livello tematico che sonoro. "Mobocracy" è stato definito un disco di e per il suo tempo, quindi ho sentito che non avevo finito di dire quello che avevo da dire su quello che sentivo. rnrnC'era, e c'è tuttora, un enorme cambiamento in corso in America e nel mondo. Il caos sociale, politico, economico e culturale sembra essere ovunque ci giriamo. Io assorbo tutto questo e viene inevitabilmente fuori nel mio lavoro. Dove "Mobocracy" erano chitarre, basso, batteria heavy e aggressivi, "Blunt" sembrava che volesse essere oscuro, groovy, fragoroso, misterioso, inquietante, orecchiabile, organico ed esotico. Come sempre, ho ascoltato la musa e ho seguito i brani dove volevano andare. Mi hanno detto di mettere giù le chitarre elettriche per un minuto, ma faccio ancora cose pesanti e groovy che martellano con urgenza sugli argomenti che sto offrendo. rnrnMi soddisfa contemporaneamente dalla vita in giù e dal collo in su. Fa sapere al mio pubblico che la cavalcata che hanno con me cambierà forma di tanto in tanto, e si allacciano la cintura e si sentono coraggiosi e avventurosi. Sono ansioso di vedere chi perdo e chi raccolgo lungo la strada. Non sarò monotono, questo è certo. Sanno che mi riservo il diritto di cambiare le cose se le canzoni lo richiedono. Punto.

La scena metal underground è indubbiamente inflazionata da tantissmi gruppi, per cui (spesso) risulta necessario presentare delle composizioni che si facciano notare nel marasma delle varie scene musicali. Ritenete che le vostre canzoni abbiano da dire qualcosa in più o di diverso da quello che è già stato detto nell'affollatissimo mondo metal?

Rispetto e tifo per i miei fratelli dell'underground. Un mondo metal affollato probabilmente significa un sano mondo metal. Quindi, sono completamente a favore di ciò. Penso che ci sia molto spazio per tutti. C'è un sacco di pubblico, tanto talento e tante opportunità. Non vedo niente di tutto questo come una competizione per occhi, orecchie e menti. rnrnIl mio approccio è semplice. Cerco di fare il miglior lavoro possibile, il più onestamente possibile, in un modo unico per come posso, che rappresenta il mio modo di farlo. Credo che se lo faccio in modo efficace, ne sarò felice. Se sono contento, credo che anche agli altri piacerà. Quindi tutto bene!

Cosa pensate del panorama underground nazionale?

È emozionante. È un evergreen. Ogni giorno, un torrente di nuove canzoni viene pubblicato in tutto il mondo e io posso ascoltarle tutte. È delizioso guardare l'arte e gli artisti in questo processo in divenire. Ha tutto il potenziale per portare felicità a qualcuno a un certo livello in qualsiasi momento, e questa nozione è la sua massima importante qualità secondo me. Non riesco a pensare a una ricerca più nobile che evocare qualcosa che lo fa in quel modo. Questo sta accadendo costantemente nella scena underground ed è meravigliosamente autoalimentato.

La carriera di un gruppo musicale (pur breve che possa essere) è sempre costellata di avvenimenti più o meno positivi. Cosa vorreste cancellare e cosa ricorderete per sempre della vostra esperienza di gruppo, dagli inizi inizi sino ad ora?

Non cancellerei nulla poiché mi ha aiutato a definire chi e che cosa sono. Sono realistico e mi aspetto che qualsiasi attività fluisce e rifluisce. Ci saranno alti e bassi, feste e carestie, successo e fallimento. Nella mia esperienza, niente di valore viene mai senza il duro lavoro e gli ostacoli, quindi non sono dissuaso o deluso dai tempi difficili. Li aspetto. Francamente, mi aiutano a crescere, quindi li accetto. rnrnMi viene spesso ricordato che la parte migliore del fare ciò che faccio è la possibilità di reinventarsi. Quella cosa nuova e di incredibile soddisfazione che è sempre all'orizzonte. Domani è un nuovo giorno per scrivere, registrare ed eseguire qualcosa di completamente nuovo e unico per me e la mia esperienza. Questo è ciò che è rimasto con me nel corso dei decenni. Fare arte oggi sembra lo stesso di allora e è semplicemente fantastico.

Come giudicate il veicolo Internet per la promozione della scena musicale?

È il campo da gioco migliore e più livellato che abbiamo mai avuto per questo! Se qualcuno ha talento, lavora sodo, è creativo, ha la mentalità aperta ed è appassionato, può utilizzare Internet per promuovere con successo la propria musica. Tutti gli strumenti sono lì per chiunque possa esercitare e coltivare il successo. Ora, potrebbe non essere ovvio o facile, ma è tutto lì a portata di mano.

Visto che ne stiamo parlando.... quanti CD originali acquistate ogni mese? E quanti ne ascoltate?

Sono un grande sostenitore col mio portafoglio in questo senso. Se qualcuno risuona davvero con me, cercherò il suo merchandising. Ciò include download, vinili e CD. Francamente, potrei comprare un CD o vinile al mese, ma per lo più scarico musica perché si adatta ai modi in cui la posso consumare e godere e mi permette di farlo in modo conveniente.

Cosa vuole fare il vostro gruppo da grande?

Lo sto facendo! Scrivo i miei brani, li registro con amici fantastici e talentuosi, mi esibisco per chiunque lo voglia. La sfida è rendersi perennemente autosufficienti. Una volta che potrò farlo, sarò completamente cresciuto, penso. Questa sarà la fine del mio arcobaleno.

Ok, ragazzi! Lo spazio a nostra disposizione sta per terminare, ma voglio lasciarvi carta bianca per l'ultimo messaggio. A voi la parola, siete liberi di esprimervi!

Voglio ringraziarti per avermi invitato. Apprezzo che ci siano così tanti artisti desiderosi della tua attenzione, quindi sappi che sono sinceramente grato per il tuo tempo e questa opportunità. Questi sono tempi davvero strani in cui ci troviamo, ma non dureranno per sempre. Quindi, voglio suggerire allle persone di trattare le altre con gentilezza, pazienza, rispetto e apprezzamento. La cosa più importante, se ami qualcuno... è mostragli che lo ami.

Intervista di Jerico Articolo letto 161 volte.

 


Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.